Nuovi dettagli e tanta tecnologia emergono nel restyling della nuova Renault Mégane del 2020. La berlina della casa automobilistica francese si rinnova nel look, negli interni e nella motoristica, introducendo, per ora solo nella versione station-wagon, anche un motore ibrido tutto nuovo. L'auto è già ordinabile da febbraio. Si dovrà invece ancora aspettare per una versione totalmente elettrica (già presente nella Twingo).

Renault Mégane: dal passato al presente

Renault Mégane era nata originariamente nell'anno 1995, dalla matita di Patrick Le Quément, in sostituzione della mitica Renault 19. Nel 1989, anno di inizio progettazione, Patrick pensò alla realizzazione di una vettura con una piattaforma capace di coprire gran parte delle tipologie automobilistiche, al fine di offrire al cliente le più svariate configurazioni (berlina 4 porte, berlina 5 porte, coupè, sportour, cabrio).

Renault può vantare la costruzione e realizzazione di quattro generazioni di questo modello, grazie anche alle numerose vendite e all'attenzione alla sicurezza, ottenendo nei crash test EuroNCap sempre il massimo dei voti.

Con questa ultima generazione di Mégane, la casa francese ha rivoluzionato il suo stile, introducendo ad esempio i nuovissimi fari a C-shape, che conferiscono un immediato riconoscimento della vettura, oppure il rivoluzionario sistema multimediale Easy Link, pianificato e progettato, simulando il funzionamento dello smartphone.

Lo stile e la guida: cosa cambia nella versione 2020

Rispetto alla Mégane che venne introdotta nel 2016, la versione del 2020 varia in qualche particolare:

Esterno: confrontando la versione 2016 con questa attuale, non ci sono stati dei grandi stravolgimenti stilistici: tuttavia si riscontra un leggero ritocco nella parte anteriore, dove cambia il disegno dei fari, la aggiunta di dettagli come le nuove cromature nella mascherina anteriore ed un ridisegno dei paraurti anteriori e posteriori.

Interno: dentro la vettura rimane preponderante la plancia sviluppata verticalmente, in cui spicca il grande schermo da 9,3" con il nuovo sistema multimediale Easy Link. A differenza della versione precedente, vengono introdotti i comandi del clima gestibili totalmente da elementi fisici;. Inoltre scompaiono dal tunnel centrale i comandi di attivazione del cruise control, posti ora, nelle razze del volante.

Introdotto infine anche un nuovo schermo conducente totalmente modificabile da 10,2".

Guida: comoda e silenziosa, Renault Mégane migliora nettamente i suoi sistemi di guida, introducendo il pacchetto Highway & Traffic Jam: la vettura in modo totalmente automatico tiene la corsia e adatta la velocità in base alle condizioni di traffico fermandosi in caso di coda.

Rimangono sempre disponibili inoltre il Cruise control adattivo, l'accensione automatica dei fari e dei tergicristalli, l'Head-up display e l'Easy Park Assist.

I motori

Con la nuova versione della Renault Mégane arrivata a fine febbraio, sono stati introdotti nuovi motori, quelli attualmente disponibili sono:

Benzina

  • 1.3 TCe (Potenza: 116 cv - Peso: 1212 kg)
    • Disponibile in allestimento: Business
    • Consumo medio dichiarato: 5,3 l/100km
    • Coppia max: 220 Nm
  • 1.3 TCe (Potenza: 140 cv - Peso: 1212 kg)
    • Disponibile in allestimento: Business, R.S. Line
    • Consumo medio dichiarato: 5,3 l/100km
    • Coppia max: 240 Nm
  • 1.3 TCe (Potenza: 160 cv - Peso: 1212 kg)
    • Disponibile in allestimento: R.S. Line
    • Consumo medio dichiarato: 5,4 l/100km
    • Coppia max: 260 Nm
  • 1.8 TCe (Potenza: 300cv - Peso: 1392 kg)
    • Disponibile in allestimento: R.S, R.S. Line
    • Consumo medio dichiarato: 8,1 l/100km
    • Coppia max: 400 Nm

Diesel

  • 1.5 Blue DCi (Potenza: 115 cv - Peso 1240 kg)
    • Disponibile in allestimento: Business, R.S. Line
    • Consumo medio dichiarato: 3,9 l/100km
    • Coppia max: 260 Nm

Plug-in hybrid (solo wagon)

  • 1.6 E-Tech (Potenza: 160cv - Coppia: 205 Nm - Peso: 1287 kg)
    • Disponibile in allestimento: Business, R.S. Line
    • Consumo medio dichiarato: 1,3 l/100km
    • Coppia max: 205 Nm

I motori più "a fuoco" per questa vettura non sono più ordinabili, come il 1.6 Dci da 130cv, mentre rimane valida la scelta del motore 1.5 Dci da 115cv per chi vuole contenere i consumi e percorrere molti chilometri l'anno.

Non sarà un motore molto prestante (1cv ogni 10 kg), ma offre un buon compromesso fra costo, consumi e manutenzione.

Per chi ama invece il classico benzina ci sono i motori più potenti (1.3 TCe da 140-160cv), che possono benissimo sostenere il peso (anche se contenuto) della vettura, offrendo un buono slancio. Infatti effettuando il rapporto peso-potenza si ottiene rispettivamente (1cv ogni 8,5 kg - 1cv ogni 7,5 kg) e ciò permette anche di consumare di meno rispetto al 1.3 Tce da 116cv, in quanto risulterebbe troppo poco potente, e bisognerebbe allungare di più le marce, aumentando quindi il consumo.

Interessante e innovativo è il nuovo motore da 160cv ibrido plug-in, anche se il sovrapprezzo da aggiungere è piuttosto elevato.

Segui la nostra pagina Facebook!