A chi non è mai capitato di ricevere chiamate in cui provano a farci cambiare gestore telefonico, fornitore di luce e gas o per venderci qualsiasi prodotto? Eccovi svelato come liberarsi da queste fastidiose telefonate.

Ogni cittadino italiano ha la possibilità di iscriversi al Registro pubblico delle opposizioni. Si tratta di un servizio che ci da la possibilità di difenderci da queste chiamate. L'iscrizione a questo servizio avviene iscrivendoci al sito registrodelleopposizioni.it, e cliccare su "iscrizione". L'operazione può essere fatta anche tramite un numero verde 800.265265.

Bisogna, inoltre, sottolineare che l'iscrizione a questo servizio opera solo per il futuro. Se il consumatore aveva già dato in passato il consenso ai dati per fini promozionali, il percorso è più lungo. Bisogna revocare il consenso attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Quando riceviamo queste chiamate bisogna attuare certi accorgimenti: innanzitutto chiedere all'operatore dove è stato preso il nominativo, sono obbligati a darci una motivazione. Se il nome è stato preso dalla guida telefonica, bisogna affermare che si è iscritto al Registro delle opposizioni e quindi sono obbligati a non chiamare più. Se, invece, il consenso è stato dato da un'azienda, bisogna revocarne il permesso.

Il nostro consenso può essere stato fatto attraverso una firma su un modulo per accedere a offerte promozionali, oppure per una tessera fedeltà per partecipare ad un concorso. Attraverso questo consenso, noi accettiamo di far utilizzare i nostri dati, tra cui ricevere chiamate di questo tipo.

Quindi la prossima volta che riceviamo queste chiamate, se non sono gradite, mettiamo in pratica i preziosi consigli elencati in questo articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!