È arrivato l'autunno. Le giornate sono più brevi. Addio a passeggiate sulla sabbia e a nuotate tonificanti. L'ufficio ci chiama all'efficienza e alla puntualità. I giorni sono scanditi dagli impegni frenetici dei nostri figli. Dobbiamo essere veloci, precisi e attenti. Dopo una scarsa colazione, trascorriamo tutto il giorno davanti allo schermo di un computer. Accompagniamoin fretta i figli a nuoto o a basket. Corriamo a fare la spesa prima che il supermercato chiuda. Rientrati a casacompaiono mal di testa, dolori articolari, mal di schiena e insonnia.

I rimedi naturali per combattere l'ansia

Un episodio di#emicrania può essere scatenato da diversi fattori: stress emotivo, variazioni ormonali e alterazione del sonno. È consigliabile bere molta acqua, praticare sport e avere una sana alimentazione.Quando non abbiamo il tempo per rilassarci, possiamo approfittaredi alcune ore neiweekend e ritrovare il gusto del cibo sanoe affidarci alle#piante officinali.

Utilizzati con buon senso e il consigliodell'erborista, i rimedi della nonna come timo, sambuco, salvia, fiori d'arancio, melissa e lavandaalleviano ansia e tensione in modo naturale.

Le erbe officinali, utilizzate in tisane, come integratori e nella cosmesi, sono cure che rispettano l'equilibrio dell'organismo. Conosciute sin dai tempi antichi da Egizi, Arabi e Greci, combattono stress e stanchezza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Galeno e Plinio il Vecchio ci hanno tramandato nei loro scritti consigli che sono entrati nella saggezza popolare. Cleopatra utilizzava le foglie disalvia edi mandorlo perconservare la sua bellezza. Allora concediamoci un bagno caldo sciogliendo nell'acqua un sacchetto di tela con foglie di alloro, basilico ed edera. Avremo effetti stimolanti, tonificanti e drenanti per lanostra pelle.Rilassiamoci conuna tisana a base di tiglioper combattere l'insonnia.

L'aglio, dal gusto poco piacevole, è ricco di proprietà benefiche per l'organismo. Contiene selenio e vitamina C ed è un antiossidante naturale. Se si è soggetti a forti emicranie, si può provare a frizionare le tempie con menta e lavanda. Il finocchio favoriscela digestione e il rosmarino rinforza i capelli nei cambi di stagione. Il tarassaco espelle le tossine e l'angelica è ottima per occhi stanchi.

Infine, si può sostituire il caffè con radicie usare le spezie al posto del sale. Per affrontare al meglio le stagioni più fredde bisogna sentirsi bene emotivamente, fisicamente e mentalmente.

La mia generazione non conosceva il mal di testa

Mia madre, un'energica settantenne che vive in un paesedel Molise, non ricorda di aver sofferto di mal di testa in tutta la sua vita. Si è svegliata alle cinque per quarant'anni perché,prima di andare al lavoro, si fermava nell'orto a controllare le sue creature: insalata, pomodori, zucchine e mele.

Tutto rigorosamente #biologico. Sul terrazzo cura basilico, cipolle, rosmarinoe menta. Io non la ricordo mai con la febbre.Qualche volta che ha avuto il raffreddore,prendeva rimedi naturali come latte caldocon aglio oppure il miele.Quando era malata, sua madre oggi quasi centenaria, le preparava un decotto con orzo, mele, fichi e malva. I segreti della nonna e la saggezza della mamma.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto