Che #Vasco Rossi sia tanto amato quanto odiato questa è una cosa ormai risaputa, che si arrivi ad esclamare certe cose, invece, è quantomeno discutibile. Protagonista è il presidente di Associazione diffusione Arte Cultura (ADAC), Adriano Primo Baldi, che prima sul proprio profilo Facebook e poi, non contento, sul sito affariitaliani.com, ha diffuso una lettera criticando aspramente la scelta del sindaco di #modena, Gian Carlo Muzzarelli, di dare la cittadinanza onoraria al rocker di Zocca.

Baldi attacca il sindaco affermando che questi favorisce amici, cementifica la città, spreca e crea danni, espone l'ignoranza con saccenza e tanti altri attacchi.

Ma noi ci vogliamo soffermare su quello fatto a Vasco Rossi. Secondo il presidente di ADAC, infatti, la cittadinanza onoraria probabilmente gli verrà conferita per i due arresti: il primo il 20 aprile del 1984 dando così positivo esempio di autonomia e ribellione ai drogati di tutta Italia, sempre assidui ai suoi concerti; e il secondo il 5 gennaio 1988 per guida in stato di ebbrezza, cocaina e una pistola da difesa nell’auto.

Caro Adriano, se non sei mai stato presente ai concerti di Vasco sarebbe il caso di abbassare i toni, soprattutto per rispetto di tutti quelli che, invece, ci sono stati. O vorresti dire che anche i bambini di 5 anni (età presa a caso) cominciano a drogarsi presto visto che sono presenti ai concerti del Blasco? Ci sono i drogati? Si, ci sono, così come ci sono migliaia di persone che invece hanno come unica loro droga la musica di Vasco Rossi.

Intere generazioni, nonni con i nipoti, padri con i figli, dottori, avvocati, disoccupati, tutti insieme diventano un'anima sola per una sera, sulle note del Blasco.

Vasco avrebbe guadagnato oltre trenta milioni di euro per l'evento di #modena park? Non è esatto visto che a quella cifra vanno sottratte le spese per la sicurezza (e per quella ci sono stati i complimenti del mondo intero), oltre al fatto che va poi ripartita tra le parti. Nel pezzo viene anche affermato che il Comune di Modena ha avuto grandi spese da questo evento, ma l'indotto che ne è scaturito è sicuramente stato più che positivo (basterebbe domandare ai ristoratori).

Fare ironia su una canzone qual è Come nelle favole, interpretare in modi diciamo 'particolari' una pietra miliare come Vita Spericolata, a cosa si deve tanto astio? Vasco Rossi non merita solo la cittadinanza onoraria a Modena, la meriterebbe in tutta Italia. Il primo luglio ha scritto la storia con l'evento Modena Park, radunando 225.000 persone [VIDEO] e segnando il record mondiale di presenze ad un unico evento e ponendo l'Italia sul tetto del mondo.

Vasco Rossi è sicuramente un personaggio sui generis ma oltre ad essere un'artista fantastico è anche un uomo capace di gesti straordinari [VIDEO]. Le parole vanno sempre soppesate perchè hanno un enorme potere.