La Juventus ieri in Champions League ha sprecato un'occasione d'oro, dopo esserre passata in vantaggio con una doppietta di Gonzalo Higuain ha ceduto il passo, in maniera troppo evidente ad un Tottenham che ha ampiamente dimostrato di essere una squadra in grado di giocare la palla per tutti i novanta minuti. Alcuni errori come quello dal dischetto sempre dell'attaccante argentino, sono solo una coincidenza triste ma che comunque può essere imputata a imprecisioni tecniche che nell'arco della partita possono sempre accadere.

I tifosi però credono che ci siano errori tattici importanti da parte di Massimiliano Allegri

I bianconeri infatti sono scesi in campo con un modulo spregiudicato, che da un lato poteva anche essere un segnale importante nei confronti degli inglesi, ma che per essere adottato necessiterebbe di interpreti di un certo tipo, soprattutto quando in Europa si vanno ad affrontare squadre di un certo livello. Proporre un centrocampo con solo due interpreti come Pjanic e Khedira è lo stesso errore che nella finale di Cardiff costò carissimo all'undici di Allegri. Bernardeschi inoltre non garantisce la stessa copertura che invece Cuadrado è in grado di fornire, quindi anche sulle fasce la Juventus è spesso andata in sofferenza.

Certo l'assenza di Matuidi e dello stesso colombiano si sono fatte sentire, cosi come quella di Paulo Dybala che come il francese dovrebbe rientrare per la sfida di Londra, ma presentare una linea mediana a due con due calciatori che di certo non sono propriamente degli incontristi, è parso un azzardo che nell'arco dei novanta minuti puntalmente si è fatto sentire.

La sofferenza del centrocampo bianconero

L'ingresso di Sturaro sul risultato di 2-2 è stato assolutamente fuori tempo massimo, anche perché Mandzukic da circa quindici minuti stava giocando menomato dopo aver subito una botta all'anca. In Europa e non solo questo centrocampo continua a evidenziare falle e defezioni che solo il mister livornese pare non comprendere; decidere poi di stare tutti quei minuti dietro la linea della palla senza avere un centrocampo adeguato, diventa quasi un suicidio tattico che contro squadre attrezzate poi si paga a caro prezzo.

I tifosi non hanno gradito questo ennesimo evidente errore tattico, e sui social hanno manifestato tutto il loro disappunto visto che la Juve, nonostante le assenze avrebbe potuto comunque mettere in campo una squadra più equilibrata in grado di non soffrire in maniera cosi lampante, il possesso palla nella zona nevralgica del campo dove ad esempio, anche l'impiego di Claudio Marchisio poteva essere una risorsa importante, sia per ciò che concerne l'esperienza sia per una questione squisitamente tattica e di eventuali inserimenti senza palla.