Tra poco più di due settimane, il Milan affronterà la Juventus lontano da casa nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. Dopo che il primo incontro è terminato 1-1, con le polemiche per il rigore assegnato nel finale ai bianconeri dopo un consulto VAR, i rossoneri hanno una dura sfida da affrontare. L'allenatore Stefano Pioli dovrà fare i conti con le sicure assenze di diversi giocatori rossoneri.

Milan, problemi di formazione per il ritorno

Il Milan dovrà sicuramente giocare una partita al di sopra delle aspettative per cercare di vincere contro la Juventus, impresa non propriamente facile specialmente allo Juventus Stadium.

Uno degli ostacoli al tentativo di impresa rossonera saranno sicuramente gli squalificati, infatti Samu Castillejo, Theo Hernandez e Zlatan Ibrahimovic dovranno saltare la partita di ritorno contro la Juventus. Pertanto, Stefano Pioli dovrà apportare alcune modifiche alla sua solita formazione iniziale, e sarà molto interessante capire come il tecnico riuscirà a schierare una squadra competitiva il 4 marzo nella gara di ritorno.

Milan, le ipotesi di formazione per la gara contro la Juventus

In difesa, Diego Laxalt dovrebbe iniziare sul lato sinistro per coprire il vuoto lasciato dallo squalificato Theo Hernandez.

Resta anche da vedere se Mateo Musacchio e Simon Kjaer saranno a disposizione per il match. Se non dovessero farcela, Matteo Gabbia - che ha fatto il suo debutto in campionato nel match contro il Torino - inizierà al fianco di Alessio Romagnoli. Come al solito, Franck Kessie e Ismael Bennacer dovrebbero formare il tandem a centrocampo, essendo stati una coppia affidabile nelle ultime settimane e contro la Juve dovranno essere in ottima forma, proprio come nell'andata.

Milan, Saelemaekers probabile sorpresa

Alexis Saelemaekers potrebbe essere una sorpresa nella formazione come probabile sostituto di Castillejo a destra. Tuttavia, Pioli potrebbe anche decidere di giocare con Hakan Calhanoglu o Jack Bonaventura in quella posizione. Sicuramente, le scelte in attacco avranno un effetto domino su tutto il reparto, anche se molto probabilmente Calhanoglu inizierà nel mezzo del trio.

Però, qualora Pioli dovesse affidarsi al turco come esterno destro, probabilmente il trequartista sarà Lucas Paquetà, il quale cercherà di dare supporto all'unica punta. A proposito dell'attaccante, Ante Rebic sarà probabilmente il giocatore che sostituirà Ibrahimovic. Il croato sta avendo un ottimo rendimento sulla fascia sinistra del campo, ma può anche svolgere un ruolo più centrale. Anche Rafael Leao sarebbe un candidato a prendere il posto del centravanti svedese. La probabile formazione del Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Gabbia (Musacchio), Romagnoli, Laxalt; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Rebic.

Segui la nostra pagina Facebook!