Diego Giordano, attualmente, sembra essere stato dimenticato dagli sceneggiatori di Un posto al sole. Dopo avere avuto una storyline molto importante, che lo ha visto prima stalker di Beatrice e, in seguito, accusato ingiustamente di tentato omicidio, il suo personaggio è sparito poco a poco. Nel 2021 il figlio maggiore di Raffaele è apparso in rarissime occasioni senza però mai riuscire a trovare una vera collocazione all'interno delle dinamiche della soap. A seguire analizzeremo il percorso di quello che rappresenta uno dei volti storici di Upas e risolveremo il mistero su quello che gli è accaduto.

Un posto al sole: un personaggio che non trova pace

Diego è uno dei personaggi più complessi della soap opera partenopea. Dietro a un aspetto mite da bravo ragazzo, si cela, in realtà, una personalità oscura e complessa. Il giovane Giordano ha avuto diversi momenti bui all'interno di Upas, tra cui i problemi con la droga. Tale condizione, probabilmente causata dal trauma per la morte violenta di sua madre, è stata resa alla perfezione da Francesco Vitiello. L'attore è infatti riuscito a restituire tutte le debolezze e le contraddizioni di questo personaggio. Davvero notevole la sua recitazione nella recentissima parentesi che lo ha visto stalker nei confronti di Beatrice. Chiusa quella vicenda però Diego non è riuscito più ad avere una storyline che lo sorreggesse degnamente.

Un posto al sole: i fallimenti di Diego

Tra amori falliti miseramente e innumerevoli lavori saltuari, Diego ha un po' rappresentato una realtà scomoda: quella degli uomini maturi che non riescono a realizzarsi. Senza troppi giri di parole, Diego impersona in fondo un uomo che ha fallito. Il figlio di Raffaele ha 40 anni e vive ancora con i genitori.

Tale personaggio risulta quindi un po' fuori dai canoni della soap e, per quanto risulti potente narrativamente, non è facile da collocare. La sensazione è che gli sceneggiatori stiano faticando a dargli un ruolo sia professionale che familiare. Diego (ndr, laureato in economia), nel giro di poche settimane, è stato prima un rider, poi un cameriere del Vulcano e infine, in modo del tutto sorprendente, è stato promosso da Silvia a suo braccio destro.

Nel momento in cui sembrava aver trovato un suo ruolo si è pero preferito che Diego decidesse di gestire un piccolo bar, salvo poi virare in una bottega di presepi.

Un posto al sole: il mistero della bottega dei presepi

La sensazione è che la storyline della ricerca del lavoro di Diego sia stata portata avanti in modo confusionario per poi essere chiusa in maniera, a dir poco, frettolosa. Attualmente Diego dovrebbe ancora vivere con i genitori, ma è sparito quindi non si può avere conferma di questo. Dovrebbe avere iniziato il suo lavoro alla bottega dei presepi, in qualità di socio manager, ma non è chiaro bene come stia andando questa collaborazione, dato che non è stato mostrato più nulla.

Tale personaggio è semplicemente sparito da un giorno all'altro, rimanendo sospeso in un limbo di incertezza e lasciando i fan confusi su cosa gli sia realmente accaduto e su dove si trovi.