Palermo Classica giunge al quinto anno e lo fa al meglio, con un cartellone di 18 spettacoli che si terranno durante l'estate, dal 25 luglio al 5 settembre, tra il chiostro di Sant'Anna sede della Galleria di Arte Moderna e Palazzo Steri.

Protagonista sarà la buona musica con esibizioni per un pubblico vario ed attento. Si potrà quindi ascoltare laPalermo Classica Symphony Orchestra, formata da giovani provenienti da tutta Europa e selezionati tramite un bando di concorso, supportata dall'Università di Palermo, diretta da vari maestri tra cui Stefano Mazzoleni, Joachim Jousse, Ivo Lipanovic e Onofrio Claudio Gallina.

Diversi i solisti che si esibiranno in questa kermesse, interpretando i grandi autori della tradizione musicale classica.Tra gli spettacoli previsti, una serata dedicata a Mozart e Haydn (8 Agosto), il Bolero di Ravel e le musiche di Rachmaninov (14 Agosto), la maratona dedicata a Chopin con 6 diversi pianisti (19 Agosto)o l'Arpa recital di Monika Stadler (4 settembre).

Alla musica Classica, Sinfonica ed Operistica si affiancano anche spettacoli con un taglio più innovativo come, per esempio, il concerto "Jazz me up" di Raphael Gualazzi, giovane e popolare musicista che ha raccolto discreti consensi anche per la partecipazione al Festival della Canzone Italiana di Sanremo, in cartellone sia il 27 agosto, sia il 29 agosto con un ensemble con la tromba di Fabrizio Bosso e l'armonica di Giuseppe Milici.

Altra interessante e promettente serata con il quartetto d'archi PaGAGnini, brillante spettacolo tra musica classica e humor, previsto per il giorno 11 agosto. Impossibile non citare il gran finale del 5 settembre affidato a Keith Emerson, icona della storia rock-progressive con la sua band Emerson Lake & Palmer, considerato uno dei pianisti più geniali ed innovatori della scena musicale degli anni '70.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Concerti E Music Festival

Tutti gli spettacoli possono essere acquistati singolarmente, ma sono previsti varie formule di abbonamenti alcune delle quali permettono anche l'accesso gratuito al Museo della GAM.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto