Sarà una vera e propria invasione di bontà quella che vivrà la città diPalermo dal 29 settembre al 2 ottobre. Sta per partire, infatti, l'ottava edizione dello Sherbeth, Festival internazionale del gelato artigianale, che per quattro giorni trasformerà il centro storico del capoluogo siciliano in un gioioso villaggio del gelato animato dalle eccellenze del settore.

Unafesta per i golosi che potranno sbizzarrirsi tra tanti gusti

Per fare qualche esempio, si andrà dai semi di papavero all'aceto balsamico di Modena, dallaSangria alla sbrisolona, dalla lavanda biologica alla birra e limone, dal sorbetto di more dei Monti Simbruini alla crema di zafferano ai fiori di camomilla.

Per chi, invece, non vorrà osare, ci saranno i gusti più classici come il caffè, la nocciola, il pistacchio di Bronte o la liquirizia. Da gustare anche le granite: al limone Igp di Siracusa, al cantalupo o al cioccolato di Modica. Una certa attenzione verràprestata pureai celiaci, con gusti preparati ad hoc per loro.

Quaranta e oltre i maestri gelatieri provenienti dall'Italia, ma ancheda Spagna, Giappone, Messico, Stati Uniti, Portogallo, Francia, Repubblica Ceca e Germania, pronti a dare vita ad una kermesse del gusto, a cui tutti i cittadini potranno prendere parte. A fare da cornice all'evento anche numerose mostre d'artigianato,officine gastronomiche, presentazioni di libri e convegni, durante i quali si parlerà di cultura, attualità, salute e gastronomia.

Ad ospitare gli eventi sarà il Caffè del Teatro Massimo

Tra i tanti momenti significativi, alle 21 di giovedì 29ci sarà una degustazione sensoriale a occhi chiusi per scoprire le virtù del gelato artigianale. A presentare l'evento sarà il giornalista enogastronomico Nino Aiello. Alle 16 di venerdì 30, sempre al Caffè del Teatro, si parlerà di "ruolo degli eventi nella promozione del territorio", mentre alle 17.30 appuntamento con "gelato e digital marketing".

Si tratta di momenti e occasioni per conoscere e confrontarsi con addetti ai lavori di fama nazionale e internazionale.

Alle17.30 di sabato 1 ottobre, ecco un altro momento goloso con il "brainstorming per il gelato artigianale", con lo chef Bonetta dell'Oglio, l'art director Gabriella Monaco, l'esperto in management e processi di innovazione Rino Panetti, il presidente dell'associazione culturale "Gelatieri per il gelato" Roberto Lobrano.

Alle ore 18 di sabato, grande attesa per il cooking show di Tony Lo Coco (una stella Michelin) che presenterà uno dei tanti gusti che caratterizzeranno questa edizione dello Sherbeth, quello all'acciuga. Seguirà la presentazione del libro "Pasta Revolution" di Eleonora Cozzella.

Nel corso delle varie serate ci saràspazio per l'intrattenimento musicale. In piazza si esibiranno band giovani ed emergenti come i "Tre Terzi", "Musique Du Role" e "Blue Jive". Invece, per un pubblico un po' più selezionato - quello che frequenta il Caffè del teatro Massimo -il 29 settembre si esibirà Giuseppe Milici, il 30 Anna Bonomolo e Pietro Spitaleri, sabato 1 ottobre Sergio Munafò e il suo jazz manouche.

AlloSherbethnon potrà mancare ilconcorso per gelatieri "Procopio de' Coltelli", ispirato al palermitano Francesco Procopio Cutò, che nel 1686 aprì a Parigi il "Cafè Procopio" per vendere "acque gelate" ai fiori di anice e cannella, tanto amate dalla nobiltà francese.

A premiare i migliori tra i 40 gelatieri in gara, sarà una giuria composta dai giornalisti gastronomici Eleonora Cozzella,Clara Mannella e Carlo Passera, insieme al pasticciere Santi Palazzolo. Presiederà la giuria Sergio Dondoli, gelatiere e promotoredella "Coppa del mondo della gelateria", mentre presidente onorario sarà il palermitano Salvatore Cappello, vincitore dell'edizione 2015 del premio. La proclamazione del vincitore si terrà alle 21.30 di domenica 2 ottobre al Caffè del Teatro Massimo, sancendo la chiusura di una manifestazione che di anno in anno cresce nei numeri e nella bontà.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!