Un compleanno che brilla d'argento quello della XXV Maratona di Palermo, l'evento sportivo, patrocinato anche dall'Unesco, che quest'anno compie il suo 25° anniversario e coniugherà, come sempre, sport, Arte, cultura, Salute e temi sociali con un ritorno al passato che punta al futuro. La partenza, infatti, prevista per il 17 novembre alle ore 9, avverrà dalla storica location di via Libertà e attraverserà tutta la città.

Un evento unico

“Un evento che mette in rapporto la città con chi viene da fuori - ha detto il vicesindaco Fabio Giambrone – , una conferma, quindi, per la città di Palermo, di mettere al centro politiche di governo della città che mettano al centro l'importanza per lo sport. A fine novembre, infatti, riaprirà il Velodromo, mentre il 30 dicembre riaprirà lo Stadio delle Palme”.

Il parterre

Alla conferenza stampa dell'evento, presentato questa mattina 7 novembre presso l'edificio della Unicredit, partner che affianca la kermesse dal 2008, all'interno della filiale di via Magliocco, 1, a Palermo, e organizzato dall'ASD Media@, sono intervenuti il patron della manifestazione, Salvatore Gebbia, Vincenzo Alaimo, Marketing Consultant della Maratona di Palermo, il Regional Manager Sicilia Unicredit, Salvatore Malandrino, il vicesindaco di Palermo, Fabio Giambrone e l'assessore regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, Manlio Messina.

Sono contenti di essere ancora una volta partner della Maratona, ha detto Salvatore Malandrino di Unicredit – "Perché crediamo sia importante supportare e contribuire a questa iniziativa, dare valore e tenere alto l'interesse promozionale della nostra città e del nostro territorio”.

“Oggi, ancora più di ieri - ha detto l'assessore Manlio Messina – abbiamo la necessità di far conoscere il nostro patrimonio storico-culturale anche e soprattutto attraverso manifestazioni sportive di questa importanza.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Salute

Siamo a grandi livelli, ma possiamo crescere ancora perché abbiamo le competenze e le intelligenze per fare bene e questa manifestazione ne è la rappresentazione plastica”.

Le novità 2019

Tante le novità 2019 per la manifestazione che ormai, da venticinque anni, si è trasformata in una tradizione sportiva del capoluogo siciliano tra le più importanti del panorama regionale e nazionale. La prima, grande, novità è, in realtà, un ritorno al passato in quanto, a sette anni di distanza, la partenza non avverrà più dallo Stadio delle Palme bensì da via Libertà, nei pressi del Giardino Inglese, centro nevralgico della cultura e della bellezza storica di Palermo.

Trentotto nazioni, per oltre 1800 atleti partecipanti tra siciliani, italiani e stranieri, tra i quali il vincitore delle due precedenti edizioni della kermesse, il keniano Hosea Kimeli Kisorio e i favoriti sfidanti di quest'ultimo nonché suoi connazionali, Wilfried Korir e Kenneth Kemboi Rotich, che attraverseranno, insieme, i luoghi più rappresentativi della città: Teatro Massimo, Quattro Canti, Cattedrale, piazza Politeama, Mondello, Palazzina Cinese, Parco della Favorita e, persino, entreranno letteralmente nel cortile di Palazzo dei Normanni. Tra i favoriti italiani, il palermitano Filippo Lo Piccolo e Annalisa Di Carlo che gareggerà nella mezza.

La mission

Agonismo, cultura e salute, ma anche spirito aggregativo e carattere socio-inclusivo sono i punti cardine dell'evento sportivo per eccellenza che, anche quest'anno, troveranno la loro massima espressione nella “Camminata del Sorriso – Sisa Supermercati Italiani”, la passeggiata non competitiva di 3 km che vedrà il coinvolgimento di famiglie di “tutti i colori” che parteciperanno alla manifestazione con il semplice obiettivo di divertirsi e vivere un'esperienza unica e divertente.

La Camminata, giunta alla sua quinta edizione consecutiva, avrà come protagonista l'associazione Fasted Palermo Onlus (Associazione Thalassemici Ospedale dei Bambini di Palermo) la cui presenza è volta alla promozione e alla sensibilizzazione di una campagna d'informazione e prevenzione sull'anemia mediterranea (o Thalassemia) e sulle emoglobinopatie congenite nella popolazione che, solo in Sicilia, comprende circa 2500 persone affette da tali patologie e un rischio di coppie di 1 su 270 con un tasso di incidenza compreso tra il 6 e l'8%.

La figura del 'Pacer'

Tra le novità di quest'anno, la presenza della figura del “pacer”, una sorta di personal trainer e assistente che monitorerà le andature dei podisti con l'obiettivo di far raggiungere il traguardo agli atleti nel tempo prefissato con un ventaglio previsto di cinque ritmi di andature. I pacer saranno riconoscibili grazie a dei palloncini colorati che li renderanno visibili anche a lunga distanza con i seguenti colori e i rispettivi ritmi di andatura: giallo 3h00, verde 3h15, blu 3h30, viola 3h45, arancione fino a 4 ore.

Trofeo memorial Unicredit Giuseppe Battaglia e Maurizio Fragale

Altra novità di questa nuova edizione, è il Trofeo Unicredit “Giuseppe Battaglia e Maurizio Fragale”. L'idea del premio viene da un nutrito gruppo di 30 dipendenti del gruppo bancario, gli uni-maratoneti, che parteciperanno alla manifestazione in onore e in ricordo di due stimati colleghi, uno dei quali, il nuotatore e atleta Maurizio Fragale, appunto, venuto a mancare prematuramente qualche settimana fa.

Da venerdì 15 a domenica 17 novembre, dalle 10 alle 19:30, sarà possibile ritirare i pettorali per la partecipazione alla manifestazione, presso l'Expo Village allestito all'interno del Giardino Inglese e, in occasione della stessa, l'Amat, azienda di traposporti pubblici cittadina, offrirà il servizio di trasporto gratuito e senza la necessità di acquisto del biglietto di viaggio semplicemente indossando o mostrando al personale a bordo il pettorale di partecipazione alla manifestazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto