Netta e decisa la posizione della Cidec Sicilia - Confederazione italiana esercenti commercianti- presieduta da Salvatore Bivona, in merito al contrasto contro ogni forma di illegalità a discapito e danno nei confronti di esercenti, commercianti e imprenditori.

Cidec: una posizione decisa contro l'illegalità

Proprio il presidente Bivona, in un suo intervento al riguardo, ha non solo ribadito la posizione ferma e decisa contro ogni azione di natura mafiosa, quali la richiesta di pizzo o l'usura, ma ha anche sottolineato quanto tali azioni, stigmatizzate dall'associazione di categoria, privino l'economia delle energie necessarie e tolgano dignità agli esercenti.

“A Palermo, come nel resto della Regione - ha affermato Salvatore Bivona - la Cidec è in prima linea contro ogni forma di illegalità e ripudia pizzo ed usura".

Manifesto contro il racket, la Cidec tra le associazioni firmatarie

"La Cidec - ha precisato Bivona - annovera al proprio interno un sostanzioso numero di venditori ambulanti: figure importanti, inserite nel gruppo di organizzazioni che hanno sottoscritto e siglato nei giorni scorsi, il Manifesto contro il racket".

Insieme all'associazione di categoria, a siglare il manifesto anche Casartigiani Sicilia, l'Agci Sicilia, Confapi Sicilia, l'Ance Sicilia, Confcommercio Sicilia, Confesercenti Sicilia, Confcooperative Sicilia, Conflavoro PMI Sicilia, Confartigianato Sicilia, Sicindustria, CNA Sicilia, Legacoop Sicilia, Confimprese Sicilia, Unicoop Sicilia e l'Unci Sicilia.

Bivona: 'Cidec sposa in pieno tutti i punti del manifesto'

Bivona ha poi sottolineato la piena disponibilità della Cidec all'adesione al manifesto, sin dal momento in cui ne è stata avanzata la proposta seppur, per un mero errore comunicativo, non ne fosse stata evidenziata la presenza: "Ci scusiamo con i nostri associati - ha ribadito il presidente Bivona - sottolineando che i valori dei quali ci facciamo sempre promotori, siano proprio quelli enunciati dal manifesto, ovvero piena collaborazione con le forze dell'ordine, rispetto delle regole e assoluta libertà da condizionamenti di matrice mafiosa".

"La Cidec - ha aggiunto Bivona - sposa in toto quanto espresso nel manifesto e si impegna altresì a diffondere tutti i contenuti del documento, sia tra i propri associati che utilizzando i canali di cui dispone. In questo difficile momento di disagio economico per imprenditori e commercianti - ha concluso Bivona - teniamo a ribadire loro la nostra vicinanza e li invitiamo, qualora ce ne fosse la necessità, a scegliere sempre la strada della legalità quale unico percorso da intraprendere".

Segui la nostra pagina Facebook!