Dopo la condanna del leader del Pdl Silvio Berlusconi, ivari esponenti politici sembrano dare chiari segni di preferire una stabilitàdi governo delle larghe intese, piuttosto che cambiare rotta verso scenari alternativi che possanofar uscire l'Italia dalla grave e preoccupante stagnazione economica, così Beppe Grillo tuona contro il capo delloStato e sul suo blog titola: "Errare è umano, perseverare è Napolitano".

Secondo il leader del M5S, il capo dello stato Giorgio Napolitano sembra appoggiarecompletamente il governo Letta e il caso politico dell'anno 2013 torna alla carica sempre dal proprio blog dove tutto è iniziato: "Basta giochetti, ci mandi avotare caro Presidente".

Ma non finisce qui: come un fiume in piena, sempre dal suo blog, Beppe Grillo ha inviato undurissimo messaggio: "Lasmetta signor Presidente di provare a convincere gli italiani che il governo Letta sia l'unico possibileperché i mercati non capirebbero. Ci mandi a votare caro Presidente. Si fididegli italiani per una volta e non del Violante di turno. Ci mandi a votare evedremo se l'Italia non saprà dare ai mercati un governo forte e duraturo".

Il leader del M5S ha concluso il suo post chiedendonuovamente al Presidente di permettere agli italiani di scegliere il lorodestino e il loro partito, chiedendo un atto di fiducia al popolo italiano enon al "Violante di turno" in cerca del quarto grado di giudizio per l'expremier Silvio Berlusconi: "Si fididegli italiani per una volta e non del Violantedi turno.

Ci mandi a votare e vedremo se l'Italia non saprà dare ai mercati ungoverno forte e duraturo. I mercati capiscono benissimo e la prova è il titoloMediaset che ha raddoppiato in borsa da febbraio sulla scia di speculazioni diogni tipo chiaramente considerate dal mercato favorevoli per Berlusconi, noncerto per gli italiani".

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!