Dall'inventore del metodo Stamina, Davide Vannoni, ad Alessandro Cecchi Paone (Fi); dal figlio del gioiellere ucciso quattro anni fa a Milano, Alberto Torreggiani (Fdi) a Caterina Chinnici (Pd), figlia del giudice Rocco ucciso dalla mafia trentuno anni fa. Sono solo alcuni dei candidati alle elezioni europee del 25 maggio, emersi dal deposito delle liste ormai concluso. Non mancano ministri in campo, come Lupi e Lorenzin per Ncd, o ritorni, come quello di Clemente Mastella, che si presenta per Forza Italia nella circoscrizione meridionale. Fanno un po' scalpore i nomi di politici indagati o condannati, come Giuseppe Scoppelliti (Ndr).

Presenti anche sportivi, come gli ex campioni del Mondo Marco Tardelli (Pd) e Giovanni Galli (Fi), e volti noti della tv, come Susy Blady (Verdi) e Fabrizio Bracconieri (Fdl), volto famoso di Forum. La sorpresa più grossa è senza dubbio l'esclusione dalle liste di Claudio Scajola, che è sul punto di abbandonare il partito e passare a Ncd. Ha fatto notizia la candidatura di Ylenia Citino, ex tronista della trasmissione tv Uomini e Donne, che non è piaciuta a Francesca Pascale, fidanzata di Berlusconi, che ha provato inutilmente ad opporsi. In campo ci sarà l'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, con Fratelli d'Italia-An per la circoscrizione meridionale, che comprende anche l'Abruzzo, che sui manifesti elettorali è stato scritto con due "b".

Un errore di grafica, ha spiegato Alemanno, che ha chiesto scusa tramite Twitter.

Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!