Dopo il successo storico del risultato elettorale delle Elezioni Europee, che ha incoronato il Pd primo partito in Italia con oltre il 40% dei consensi di voto, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi durante la Conferenza Stampa di oggi a Palazzo Chigi è intervenuto per i primi commenti a caldo, e ha orgogliosamente affermato che la "Speranza ha vinto sulla rabbia".

Il premier fiorentino dopo la vittoria ha voluto ringraziare tutti gli elettori che hanno riposto la fiducia nel terzo governo tecnico, affinché possa continuare le riforme programmatiche in corso, e ha lanciato un appello ai grillini, augurandosi che riflettano sul risultato elettorale e che i deputati del M5S possano cambiare atteggiamento: "Il Parlamento non deve più essere il luogo di show e insulti.

Nel Movimento ci sono persone che credono nella politica, spero riflettano sul risultato. Il tavolo delle riforme è aperto".

Durante la conferenza il premier democratico ha annunciato che, dopo i risultati elettorali, l'esecutivo non ha più alibi, e ha dato il via alle riforme e alla rottamazione di una vecchia e logora classe politica italiana, sottolineando orgoglioso che non ci sarà nessun referendum sul governo, e che resterà incarica fino al 2018, "Perché gli italiani voglio vedere i risultati, non andare a votare".

Il premier Renzi ha concluso il suo intervento dichiarando che "l'Italia c'è", e che il cambiamento è più forte della paura, affermando che ora l'esecutivo è pronto per rivedere le condizioni dei trattati dell'Unione Europea, anche perché: "Da una parte ci sono le forze populiste, dall'altro lato un'idea di Europa che ha fallito, in mezzo un grande spazio per il cambiamento possibile".

Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!