Il Movimento 5 Stelle festeggia i suoi sette anni di vita: è un anniversario che cade in un momento molto caldo e particolare. L'annuncio dell'abbandono da parte del sindaco di Parma, Pizzarotti, non può lasciare indifferenti sostenitori, simpatizzanti, osservatori e opinionisti del mondo della Politica. E' uno strappo forte, una denuncia interna al Movimento che guarda consapevolmente a tutti coloro che non sono d'accordo con le scelte di Grillo e si mette come capro espiatorio di una soluzione ormai prospettata da tempo.

Pubblicità
Pubblicità

Pizzarotti non ha risparmiato nessuno: Di Maio e Grillo in primis, autori di una campagna denigratoria che lo ha reso bersaglio principale di scelte non condivise. Lo scandalo delle nomine al Teatro Regio, l'abuso d'ufficio, è stata la scusa - come ha ribadito - per dare sfogo a movimenti che erano già in atto.

Le accuse del sindaco di Parma

Eppure l'accusa di Pizzarotti è molto più pesante di quello che sembra: tralasciando le vicissitudini personali, il sindaco di Parma è molto preciso nelle sue opinioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

In particolare segnala un declassamento della politica ispirante del Movimento, riferita alla fasce più deboli della popolazione, e rimarca un cambio di rotta verso un uso strumentale della politica e di stampo pubblicitario. Il fatto più evidente dunque sarebbe questo spostamento di assetti che avrebbe provocato un forte rimescolamento di intenti e provvedimenti politici interni al Movimento: Pizzarotti ha lamentato la mancanza di produttività e di presenza costruttiva, anti-casta, evidenziando questo sentimento di disaffezione come una grave perdita umana.

Pubblicità

E non a caso è proprio Beppe Grillo che prende parola per commentare il suo distacco, citando una frase sulla visibilità di Andy Warhol. Ridondanza ironica è chiaro, come vuole ogni gioco iperbolico del comico Grillo, ma che rimane sul ring sotto forma di scontro caparbio e senza alcuna volontà di mediazione. Idee diverse che si combattono dunque: fa male alla politica e a chi crede di festeggiare un compleanno ricco di novità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto