Siamo entrati nella terza decade del mese di settembre e vi proponiamo quanto riscontrato negli ultimi Sondaggi politici di Tecné e Dempolis. Le posizioni di vertice sono rimaste invariate rispetto alla volta precedente, anche se vengono registrate delle variazioni. Il dato più interessante riguarda il Centrodestra, che qualora fosse unito alle prossime elezioni politiche, raggiungerebbe una percentuale ben superiore al 30%, staccando nettamente i rivali. A seguire vi mostriamo più dettagliatamente quanto messo in evidenza nelle intenzioni di voto degli italiani da parte dei due istituti di ricerche.

Tecné: decolla il Centrodestra, male il M5S

Il Centrodestra raccoglie complessivamente il 35,8%. È soprattutto Forza Italia a permettere un grosso incremento, andando a crescere dell’1% rispetto alla settimana scorsa. Il partito di Silvio Berlusconi si attesta al 15,6% e scavalca Lega Nord (15,2%). Quest’ultima aumenta il proprio valore dello 0,1%. Trend positivo anche per Fratelli d’Italia (+0,6%), che si porta al 5%. In testa alla classifica dei singoli partiti c’è il Movimento 5 Stelle (26,4%), che perde l’1,2%. Ne approfitta il PD (+0,3%), che ricuce le distanze, portandosi al 25,9%. Appena mezzo punto percentuale divide i due grandi sfidanti, che precedentemente erano ben più distanti. Troviamo poi Articolo 1 al 3,8% (-0,2%), che precede Sinistra Italiana al 2,6% (-0,1%).

In flessione anche Alternativa Popolare (-0,2%) e Campo Progressista (-0,2%), rispettivamente al 2% e all’1%. Si chiude con gli altri partiti al 2,5%.

Demopolis: PD all’inseguimento dei grillini

L’altro istituto di ricerche vede il M5S al comando con il 28,2%. Alle sue spalle troviamo il Partito Democratico con il 27%. Praticamente vanno di pari passo dallo scorso mese di luglio e nessuno riesce ad avere la meglio sull’altro.

Il terzo posto è occupato dal partito di Matteo Salvini, attestato al 15%. Quest’ultimo mantiene una lunghezza di vantaggio su FI (14%). Bene FdI-An, che totalizza il 5%. Nel complesso, abbiamo il Centrodestra al 34%. Dando uno sguardo agli altri partiti, figura con il 4% il movimento dei Democratici e Progressisti, seguito da SI (2,3%) e AP (2,2%).

Le restanti liste sono al di sotto della soglia del 2%. Dempolis segnala il 38% dell’astensione se si andasse a votare oggi. Vi lasciamo invitandovi a seguirci per ricevere ulteriori aggiornamenti sui sondaggi elettorali.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!