Un click per la vita. Ore febbrili in rete per i grillini. Partite infatti le Parlamentarie in vista delle politiche del 4 marzo. Per molti potrebbero aprirsi le porte dei Palazzi della Politica di Montecitorio e Palazzo Madama. Sulla piattaforma Rousseau i bollettini parlano di possibili ''code virtuali''. Quello che è certo è che, come è già accaduto in passato, i click potrebbero fare la differenza e lanciare casalinghe ed inoccupati nell'agone politico: si vota on line fino alle 21. Ma il termine potrebbe slittare fino alle 14 di domani 18 gennaio. A fare la differenza potrebbe essere un buon collegamento alla rete.

Arriva lo Statuto

I 5 Stelle cambiano pelle e rispetto all'idea del fondatore Casaleggio del ''non statuto'' arriva ora il ''Nuovo Statuto dell'Associazione movimento 5 stelle''. La sede passa da Genova a Roma e precisamente in via Nomentana 257. Arriva anche qualche regola sulla democraticità del Movimento che tanto ha fatto polemizzare in questi anni. Si scopre così che il Capo Politico può durare 5 anni e che “è rieleggibile per non più di due mandati consecutivi”. A votare per le Parlamentarie potranno essere solo gli iscritti alla nuova Associazione dotati di certificato.

Organigramma già deciso

Ma il ''nuovo'' partito non nasce proprio dal basso, anzi, l’organigramma è già ben delineato. Il leader investito da Beppe Grillo Luigi Di Maio riveste ben due cariche, sia quello di Capo Politico che di Tesoriere. Il Garante resta GRILLO Giuseppe Piero detto “Beppe”. A comporre il Comitato di Garanzia arrivano Vito Crimi, portavoce della prima ora, Roberta Lombardi, ora candidata grillina alla Presidenza della Regione Lazio e Carlo Giovanni Cancellieri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S

Il Collegio dei Probiviri è composto da Nunzia Catalfo, Paola Carinelli e Riccardo Fraccaro. Altro organismo è l’Assemblea. Lo Statuto ricorre a una terminologia inconsueta e che rievoca passati scenari.

''Il Capo Politico si coordina con gli eletti del MoVimento 5 Stelle e, in particolare, concerta l’azione politica con i capigruppo parlamentari ed i membri del Governo espressi dal MoVimento 5 Stelle.

Qualora la carica di Capo Politico si renda vacante, il membro più anziano del Comitato di Garanzia ne assume temporaneamente le veci. In tale ipotesi, il Comitato di Garanzia ovvero, in difetto, il Collegio dei Probiviri ovvero, in difetto, il Garante indice entro 30 giorni la consultazione in Rete per l’elezione del nuovo Capo Politico''. A operazioni preliminari ancora in corso in rete e sui social network nei giorni passati sono stati già diffusi molti appelli al voto da parte dei canditati alle Parlamentarie.

In queste ore si registrano inoltre polemiche, sempre in rete, per alcuni malfunzionamenti della piattaforma. ''Ogni iscritto (si precisa sul sito movimento5stelle.it) potrà esprimere tre preferenze per i candidati nel proprio collegio plurinominale alla Camera e tre preferenze per quelli nel proprio collegio plurinominale al Senato''. Il 4 marzo ci saranno le elezioni vere. Ad oggi il click è tratto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto