Un importante passo avanti per il futuro Governo giallo-verde tra Movimento Cinquestelle e Lega. Dopo la chiusura degli accordi sul programma tra i movimenti guidati da Luigi Di Maio e Matteo Salvini, la parola è infatti passata agli scritti ed ai simpatizzanti dei due partiti.

Mentre la Lega ha organizzato gazebo e tavoli informativi in tutte le piazze delle principali città dello stivale, i pentastellati si sono affidati, come tradizione, al web, consultando nella giornata odierna gli iscritti alla piattaforma Rousseau.

Dopo aver reso pubblico il contratto di governo sottoscritto dai leader delle due coalizioni, il movimento guidato da Luigi Di Maio ha chiesto il parere dei suoi attivisti, aprendo il voto dalle ore 8 alle ore 20.

Un risultato superiore alle più rosee aspettative

Alle 20 e 45 il Movimento Cinquestelle ha comunicato il risultato finale della consultazione inerente all'accordo siglato con la Lega. Alla consultazione, come certificato dal notaio che ne ha seguito l'andamento per stabilirne la regolarità, hanno partecipato 44.796 iscritti a fronte di quasi centomila aventi diritto.

La stragrande maggioranza di loro si è espressa a favore della nascita di un nuovo governo a trazione Cinquestelle e Lega. In 42.274 hanno votato a favore, una percentuale superiore al 94%: un risultato nettamente superiore alle più ottimistiche aspettative del gruppo dirigente del movimento fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.

Entusiastico il commento del capo politico Luigi Di Maio che ha manifestato grande soddisfazione per l'apprezzamento della sua base per un accordo volto, sono sue parole, a realizzare il reddito di cittadinanza per combattere la povertà ed aiutare chi è disoccupato, e a dare finalmente una pensione dignitosa ai nostri anziani.

Nel fine settimana sarà quindi il turno degli iscritti, dei simpatizzanti e degli elettori della Lega, chiamati ad esprimersi nei gazebo organizzati dal movimento guidato da Matteo Salvini nelle principali città di tutto lo stivale. Quindi, se anche per il suo movimento il risultato sarà favorevole, i due leader si recheranno al Quirinale il prossimo lunedì dal presidente Mattarella.

Il programma è pronto, adesso si dovrà pensare alla squadra di governo.

Nella giornata odierna ha preso sempre più quota l'ipotesi che la Presidenza del Consiglio possa essere affidata a Luigi Di Maio, con Matteo Salvini al suo fianco come vice e la delega agli Interni.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!