Per il Movimento 5 Stelle quella del 12 luglio 2018 è stata una giornata storica. Uno dei cavalli di battaglia dei grillini della prima ora, infatti, sta iniziando rapidamente a prendere forma. L'ufficio di presidenza della Camera ha dato il via libera al taglio dei vitalizi per gli ex deputati, un evento festeggiato dal vicepremier e leader del movimento, Luigi Di Maio. Eppure a tenere banco in Italia è stata ancora una volta la questione migranti, a causa del braccio di ferro inscenato dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sul caso della nave 'Diciotti' concluso poi con lo sbarco di 67 migranti al porto di Trapani, sancito dall'intervento risolutore del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Sulla questione è intervenuto il senatore trapanese del M5S, Vincenzo Maurizio Santangelo.

'Stiamo cercando le migliori soluzioni'

Per l'esponente dell'assemblea di Palazzo Madama, "il fenomeno migratorio deve unire gli italiani e non dividerli". Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio è intervenuto nel corso della trasmissione radiofonica 'TrapaniSi' in onda sulle frequenze di un emittente locale. "Il nostro governo sta cercando le migliori soluzioni per il tema immigrazione, anche a livello UE, nel pieno rispetto dei diritti umani e delle normative in vigore. Il tragico fenomeno dei viaggi della speranza va risolto - ha aggiunto - avendo anche attenzione verso il lavoro che viene svolto dalle autorità italiane coinvolte negli sbarchi. Un altro fenomeno connesso tornato recentemente alla cronaca è il business dell'accoglienza, per il quale forniremo risposte concrete per porvi fine".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto