Il caso Diciotto, che negli ultimi giorni sta letteralmente infiammando la politica italiana, ha portato ad un tanto duro quanto ormai inevitabile scontro tra l'attuale vicepremier Luigi Di Maio e l'ex presidente della Camera Laura Boldrini. Dopo la visita di quest'ultima sul ponte della Diciotti, in molti si sono chiesti dove fosse, invece, durante i funerali di Stato di Genova in memoria della sciagurata tragedia del ponte Morandi.

Pubblicità
Pubblicità

Lo stesso interrogativo se lo è posto Di Maio, dichiarando di non accettare lezioni da tali esponenti dell'opposizione. Dal canto suo, la Boldrini ha prontamente risposto al vicepremier tramite il suo profilo Facebook, accusandolo di essere una persona patetica agli ordini di Matteo Salvini e della Lega.

L'attacco di Luigi Di Maio

Luigi Di Maio, ospite della trasmissione "Agorà Estate" su Rai Tre, si è scagliato contro alcuni esponenti dell'opposizione, e pur non facendo mai alcun nome, a molti è apparso chiaro il riferimento all'ex presidente della Camera Laura Boldrini.

Pubblicità

Il vicepremier, infatti, ha dichiarato di non accettare lezioni di moralità da parte di chi, pur "sfilando" prontamente sul ponte della Diciotti, non si è presentato ai funerali di Stato per i deceduti nel crollo del ponte Morandi a Genova. Subito dopo, per evitare equivoci sul suo interesse circa le condizioni dei migranti, lo stesso Di Mario ha aggiunto di aver a cuore la loro situazione, ricordando che le visite al ponte della nave sono state possibili proprio perché l'attuale governo ha concesso alla Diciotto l'opportunità di raggiungere Catania, piuttosto che esser lasciata nel Mediterraneo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Pd

La dura risposta di Laura Boldrini

Laura Boldrini non ha proprio mandato giù le dichiarazioni pubbliche di Lugi Di Maio, e tramite il proprio profilo Facebook ha scritto un post al veleno nei confronti del vicepremier, definendolo addirittura patetico e agli ordini di Salvini. "Se le istituzioni sono presenti nei luoghi dei disastri fanno la passerella, se non vanno sono degli insensibili, distanti dal dolore delle persone".

Così ha proseguito l'ex presidente della Camera, aggiungendo come tale regola valga solo per gli esponenti dell'opposizione e non per i membri dell'attuale governo. In aggiunta, ha ricordato come il pentastellato, nel suo passato da vicepresidente della Camera, non si sia presentato ai vari funerali che hanno visto coinvolti i nostri connazionali perché, a parer suo, impegnato in varie dirette su Facebook.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto