“L’ennesima follia di un governo che fa solo danni a chi è più fragile”. Maurizio Martina, segretario del Pd, ha commentato così la notizia secondo cui sarebbero state decurtate somme importanti dai fondi riservati ai disabili. Una cifra stimabile in circa dieci milioni di euro, il cui destino d’uso avrebbe riguardato tutte le persone con gravi disabilità e allo stesso tempo impossibilitate ad avere sostegno familiare. A lanciare l’allarme era stata la Ledha, Lega per i diritti delle persone con disabilità. Il taglio è stato l’occasione per l’attuale opposizione di lanciare messaggi di sdegno e di dissenso nei confronti del Governo Conte. Tuttavia, secondo quella che è la ricostruzione del ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana emergerebbe una verità che declasserebbe ad autentica “gaffe” l’uscita dell’attuale segretario del Pd [VIDEO].

A quanto pare il taglio ai fondi riservati ai disabili non sarebbe opera dell’esecutivo guidato da Lega e Movimento Cinque Stelle, ma sarebbe un’eredità del Governo Gentiloni e del Pd.

Fontana ha detto la sua su Facebook

I politici continuano a scegliere i social network per far sentire la loro voce. È toccato anche al Ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana adoperare la sua pagina Facebook per replicare a Martina. L'esponente dell'esecutivo in carica ha inteso sottolineare come il taglio al fondo disabili sarebbe opera del Governo Gentiloni di cui, tra l'altro, Martina era ministro. Fontana ha inoltre sottolineato che l'attuale squadra di ministri ha tutta l'intenzione di incrementare quelli che sono i fondi per i disabili. La chiusura finale, invece, ha un tenore totalmente politico: "Non sanno cosa inventarsi"

Martina aveva usato parole forti

I toni aspri utilizzati da Fontana, tuttavia, erano stati anticipati da quelli ruvidi del Segretario Pd che ha attaccato politicamente Matteo Salvini [VIDEO]sulla questione.

In particolare aveva detto che quel provvedimento non era affatto in linea con la mossa del leader della Lega di realizzare, per la prima volta, un ministero dedicato ai disabili. Martina, inoltre, invitava a ripristinare al più presto quel fondo da dieci milioni, il cui taglio appariva una vera e propria ingiustizia nei confronti della più debole delle classi. La risposta di Fontana sembra però aver ricacciato indietro l'attacco politico. Si attendono le nuove repliche di Martina.