Una vittoria schiacciante quella del centrodestra nelle regionali in Abruzzo. Dati alla mano, è stato confermato quanto previsto nelle proiezioni: i risultati sanciscono il trionfo di Marco Marsilio, nuovo governatore d'Abruzzo con quasi il 50% dei voti. Dietro al candidato sostenuto dal centrodestra si è posizionato Giovanni Legnini, del centrosinistra, che ha ottenuto il 31,5% dei voti. Circa il 20% dei voti invece per il candidato del Movimento 5 Stelle, Sara Marcozzi, un risultato inaspettato per il M5S, che appena un anno fa, alle politiche, era riuscito ad ottenere il 40% dei voti.

Pubblicità

Un calo di circa venti punti percentuali rispetto alle Elezioni politiche dello scorso marzo, quando 303.006 voti erano arrivati in favore del candidato 'pentastellato'.

Marco Marsilio è il nuovo governatore d'Abruzzo

Marsilo ha incassato quasi il 50% delle preferenze, che ha commentato gioioso il trionfo ottenuto alla regionali in Abruzzo. "Un'emozione fortissima, siamo riusciti a costruire una squadra fortissima, questo per dare un futuro agli abruzzesi", cosi l'esponente di Fratelli d'Italia.

Il nuovo governatore ha precisato che "la ricostruzione" sarà la sua priorità, grazie al centrodestra che già nel 2009 era riuscito a dare un'abitazione a chi era rimasto senza casa.

Intanto, Fratelli d'Italia porta a casa il 6,62% delle preferenze, poco meno del 10% circa ottenuto da Forza Italia. Soddisfazione anche per la Lega, che riesce a doppiare quanto fatto alle politiche del 2018, portando a casa circa il 28% dei voti. Grazie a questo risultato, il Carroccio diviene il primo partito in regione: risultato alquanto sorprendente, se si pensa che alle elezioni del 2014 (come confermato da Il Messaggero) la Lega non era nemmeno presente.

Pubblicità

I commenti

Dati alla mano, l'Abruzzo diventa così la settima regione ad essere sotto il controllo del centrodestra, al fianco della Sicilia, della Liguria, del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, della Lombardia e del Molise.

Diversi sono stati i personaggi politici a dire la loro dopo i risultati nelle regionali in Abruzzo. Non poteva mancare il tweet di Matteo Salvini, che con un 'cinguettio' ha voluto ringraziare l'Abruzzo, e l'Italia, precisando: "Più forti degli attacchi, da domani al lavoro".

Anche Silvio Berlusconi ha voluto dire la sua, proprio a ridosso delle prime dichiarazioni del nuovo governatore. "Aperta una nuova pagina per l'Abruzzo, il centrodestra è la maggioranza naturale".