Annuncio
Annuncio

Stando all’ultima rilevazione sondaggistica compiuta dall’istituto di ricerca Demopolis sulle priorità degli italiani per l’agenda di governo (inerentemente agli obiettivi da realizzare per il futuro dell’Italia), emergerebbero le seguenti informazioni.

Premettiamo che il sondaggio in questione è stato realizzato sotto la supervisione del direttore di Demopolis, Pietro Vento, per il programma Otto e mezzo condotto su La7 da Lilli Gruber. Inoltre, la seguente rilevazione è stata messa a punto mediante un campionamento rappresentativo e probabilistico eseguito su 1500 soggetti maggiorenni distribuiti sull’intero territorio nazionale.

Dalla seguente rilevazione statistica, risulterebbe che l’emergenza immigrazione e il welfare non si collocherebbero sul podio delle priorità fondamentali che gli italiani riterrebbero che l’attuale governo legastellato segnasse all’interno della propria agenda.

Annuncio

Lavoro e riduzione delle tasse le priorità degli italiani

Infatti, per l’82% degli intervistati al primo posto ci sarebbero le politiche attive per il lavoro e per l’occupazione, in un Paese come l’Italia dove il tasso di disoccupazione giovanile, soprattutto nel Mezzogiorno, dati Istat alla mano, toccherebbe cifre piuttosto considerevoli.

Per il 71% del campione intervistato, al secondo posto troverebbe spazio la riduzione della pressione fiscale. Quindi un minor carico fiscale sul lavoro, sulle famiglie e sulle imprese affinché possano ripartire i consumi, possano aumentare i posti di lavoro, possa accrescere la produzione industriale.

Al terzo posto ci sarebbero le misure per il rilancio dell’economia.

Annuncio

Ad invocare questi provvedimenti infatti sarebbe il 68% dei soggetti intervistati dall’istituto di ricerca Demopolis.

Al quarto posto risulterebbe l’efficienza della sanità pubblica. Infatti per il 67% degli intervistati la sanità è una di quelle priorità preminenti che il governo attuale non dovrebbe trascurare.

Per il 65% del campione esaminato, la quinta priorità del Paese sarebbe la sicurezza e il contrasto alla criminalità.

E soltanto al sesto posto si collocherebbe l’emergenza immigrazione. Infatti, riguardo il campione esaminato, risulterebbe che soltanto il 60% degli italiani riterrebbe che la gestione dell’immigrazione sia una priorità fondamentale per il Paese. Dunque le priorità degli italiani sembrano essere sempre le stesse.

Annuncio