È stato un confronto particolarmente acceso quello andato in scena in diretta su La 7 tra Lilli Gruber e Giorgia Meloni. Il tutto è avvenuto nel corso della trasmissione "Otto e mezzo", condotta dalla giornalista e in cui era ospite la leader di Fratelli d'Italia. L'oggetto del dibattito in cui si è infiammato il confronto tra le due era il congresso sulla famiglia in programma nei prossimi giorni a Verona.

Pubblicità
Pubblicità

C'è stato un passaggio che, però, ha indispettito la giornalista, ossia quello in cui la parlamentare ha inteso dare del "voi" alla sua interlocutrice, un po' come se facesse parte di una precisa schiera. Opinione che, evidentemente, non è stata affatto condivisa dalla diretta interessata.

Al centro della discussione c'è l'idea di famiglia "tradizionale". Lilli Gruber intende esattamente sapere quale sia il concetto sull'argomento che Giorgia Meloni intende sostenere.

Pubblicità

Una domanda su cui intende incalzare la numero di Fratelli d'Italia sulla base di quella che è la sua esperienza di vita, in quanto non si è sposata, vive "more uxorio" con il suo compagno ed ha una figlia. La risposta della Meloni nasce dalla necessità di specificare che il suo approccio a questa materia non è confessionale, ma totalmente laico. Ci tiene, però, a difendere la manifestazione di Verona che avrà come obiettivo quello di sostenere la "famiglia".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Lega Nord

"Quello che si dice - tuona la Meloni - è falso". Invita tutti a correggere il tiro, evidenziando come non le si possa dire di essere pronta a recarsi ad un evento in cui la donna viene incitata a stare a casa a stirare. Un concetto sul quale Meloni intende puntualizzare il fatto che lei è l'unico segretario donna di un partito italiano.

Scintille anche con Scanzi

A quel punto lancia un'accusa secondo cui, attorno a questo congresso, si sia messo in modo l'internazionale del "politicamente corretto".

"Oh mamma mia" risponde in maniera sarcastica la Gruber. "Scrivete intere paginate sul niente" accusa la Meloni, prima di porre in evidenza il fatto che ad aprile a Milano ci sarà un'iniziativa organizzata dal mondo islamico in cui tra i relatori ci sarà un mediatore familiare che aveva pubblicato on line il metodo per bastonare le mogli. Il tono di Lilli Gruber si fa sempre più duro: "No, no. Basta.

Pubblicità

Meloni le tolgo l'audio. Lei - incalza - viene qua e il voi lo dice a qualcun altro". La risposta della leader di Fratelli d'Italia è piccata: "Non mi faccio intimidire". Nella discussione interviene anche Andrea Scanzi che riceve lo stesso trattamento: "Mi avete fatto tre domande uguali e la pensate uguali. Non la penso come voi, non avete argomenti su questo tema della famiglia". L'ultimo intervento è della conduttrice che chiude in maniera netta, ma esponendo un concetto ancora chiaro: "Va bene, basta.

Pubblicità

Togliamo l'audio. Meloni, grazie. Il voi lo usi da un'altra parte".

<iframe class="rep-video-embed" src="https://video.repubblica.it/embed/Politica/congresso-famiglie-meloni-attacca-gruber-voi-dite-falsita-quel-voi-lo-dica-a-qualcun-altro/330570/331170&width=320&height=180" width="320" height="180" frameborder="0" scrolling="no"></iframe>

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto