Vittorio Feltri come sempre scatenato e a ruota libera sui temi più scottanti della politica italiana. L’irriverente direttore del quotidiano Libero stavolta prende di mira tutta la sinistra italiana e, in particolar modo, il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, e la sua collega giornalista lilli gruber, conduttrice del talk show Otto e Mezzo su La7. L’attacco di Feltri ai due rappresentanti del progressismo italico è racchiuso in un tweet formato da poche parole, ma che lasciano il segno, come spesso accade quando il direttore apre la bocca o prende in mano la penna, reale o virtuale che sia.

In pratica, i due destinatari dei suoi strali vengono accusati di fare il male dell’area sinistra dell’emisfero politico, visto che il confronto con il loro principale avversario, il leader della Lega Matteo Salvini, risulta per Feltri impietoso. Insomma, il Pd (e dintorni) con gente come loro due perderà sempre contro Salvini.

Il tweet di Vittorio Feltri che inchioda Lilli Gruber e Nicola Zingaretti

Anche se si tratta di un cinguettio lungo solo poche parole, l’analisi di Vittorio Feltri sulla attuale condizione politica di quella che una volta veniva definita la ‘sinistra’ italiana risulta comunque impietosa. Secondo il direttore di Libero, infatti, che verga il suo tweet nel pomeriggio di sabato 1 giugno, “fino a che la sinistra confiderà nella povera Gruber e in Zingaretti perderà perché Salvini si mangia l’una e l’altro in un sol boccone”.

Insomma, detto in parole povere, finché il Pd e, in generale, gli sparuti movimenti politici ancora presenti alla sua sinistra, faranno affidamento su portavoce, più o meno ufficiali, come la ‘rossa’ conduttrice di Otto e Mezzo, Lilli Gruber, e il da poco eletto segretario del Nazareno, Nicola Zingaretti, per questa area politica non ci sarà nulla da fare contro l’incontenibile Matteo Salvini.

Il ‘capitano’ della Lega, infatti, secondo l’opinione di Feltri, sarebbe talmente superiore politicamente ai due personaggi appena citati, da mangiarseli come e quando vuole.

Gli altri recenti cinguettii del direttore di Libero

Ma la produzione di tweet da parte di Vittorio Feltri non si limita certo a questo singolo pensiero sulla forza di Salvini e sul sicuro insuccesso della sinistra rappresentata da Lilli Gruber e Nicola Zingaretti.

Solo nelle ultime 48 ore, tanto per fare qualche esempio, il direttore di Libero ha sfornato una serie di cinguettii al vetriolo contro l’odiata sinistra. “Zingaretti dice che il governo è nel caos. E non dice che il Pd sta peggio e perde i pezzi”, scrive ad esempio facendo ancora riferimento al segretario Pd. Ma non manca nemmeno un riferimento, ovviamente negativo, nei confronti della Chiesa Cattolica nell’era di Papa Francesco. “Se noi apriamo i porti poi quando li chiuderemo? - cinguetta Feltri parlando di immigrati - Intanto sia il Vaticano ad aprire le porte ai neri, almeno dia il buon esempio: trasformi la Cappella Sistina in un dormitorio per senegalesi”.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!