Matteo Salvini è stato ospite in studio della puntata de L’aria che tira, andata in onda lunedì 21 ottobre su La7. Il clima tra la conduttrice Myrta Merlino e il leader della Lega è apparso subito disteso. E così la bionda giornalista ne ha approfittato per scambiarsi qualche battuta di spirito con l’ex Ministro dell’Interno. Per prima cosa gli ha fatto notare di essersi presa quasi un colpo quando, la sera prima, lo ha visto in tv da casa mentre la salutava.

Ma quel “ciao Mirta” pronunciato durante Non è l’Arena di Massimo Giletti era rivolto alla figlia e non a lei. Poi, la padrona di casa ha dato vita ad un curioso siparietto, quando ha offerto al capitano leghista una camomilla, “così smettono di dire che lei beve solo mojito”, ha ironizzato.

Matteo Salvini ospite de L’aria che tira

“È arrivato a trovarci Matteo Salvini - così Myrta Merlino introduce l’ospite della puntata de L’aria che tira del 21 ottobre - era un po’ di tempo che lo aspettavo, quindi vado ad accoglierlo personalmente.

Benvenuto e ben trovato. Caro Salvini, cosa devo scrivere come sotto pancia? - inizia subito a punzecchiarlo - capo della Lega, capo della coalizione di centrodestra, capo della coalizione degli italiani, come lei ha detto questa mattina sul Corriere della Sera. Leader dei sovranisti europei, ex Ministro dell’Interno. Cosa le piace di più?”. Un tema che non scalda troppo il cuore di Salvini. “Che problema?

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Lega Nord

- ironizza il leghista - Allora metta Matteo, Matteo Salvini altrimenti ci confondiamo con l’altro (Renzi ndr)”. La Merlino dice di averlo visto ospite di Non è l’Arena la sera precedente. “Ieri sera l’ho guardata da Giletti insieme a mio padre - confessa la Merlino - quando lei ha fatto ‘ciao Mirta’, mio padre si è chiesto ‘che fa, saluta mia figlia?’, ma stava salutando la sua di figlia”.

Il leader della Lega beve una camomilla in tv

Dopo questo primo scambio di battute, Myrta Merlino continua ad utilizzare un tono mellifluo.

“Le dico la verità - decide di parlare con schiettezza a Salvini - l’ho trovata molto rilassato. Dopo questa estate complicata, dopo il Papeete, l’ho vista sempre molto arrabbiato nelle apparizioni televisive. Allora ho pensato una cosa stamattina - ecco il colpo di teatro - per fare una bella intervista serena, anzi tranquilla perché serena non ci piace, ho pensato di offrirle una camomilla”. A quel punto un collaboratore de L’aria che tira entra in studio con una tazza di camomilla.

“Ma è zuccherata? Se no la tassano. Quindi deve essere senza zucchero”, ironizza il leader della Lega con riferimento all’intenzione del governo di tassare le bibite zuccherate. “Se lei prende una camomilla a favore di telecamera - gli consiglia ironicamente la conduttrice - smettono di dire che lei beve solo il mojito”. Il leghista sta al gioco. “Un mojito non ha mai fatto male a nessuno”, dice. Ma la Merlino lo bacchetta: “Sembra che il suo abbia fatto malissimo perché dopo il mojito il governo è caduto”.

Siparietto comico chiuso dall’ospite: “Governo caduto perché con il M5S è difficile andare d’accordo. Però è bollente, lei sta attentando alla mia salute”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto