Il Movimento 5 Stelle, attraverso la propria pagina Facebook, ha usato parole particolarmente dure nei confronti di due protagonisti del giornalismo italiano. Il riferimento va a Paolo Del Debbio e Vittorio Feltri. I due, in diretta su Rete 4 giovedì scorso a Dritto e Rovescio, hanno provato ad analizzare la situazione relativa al caso delle dimissioni di Luigi Di Maio. I toni non sono stati evidentemente graditi dai grillini che hanno ripostato una clip del confronto tra i due, con una frase molto chiara come cornice: "Questa è l'informazione italiana, vergogna".

A Dritto e Rovescio si parlava delle dimissioni di Luigi Di Maio

Non è la prima volta che Vittorio Feltri si esprime in maniera piuttosto dura nei confronti del Movimento 5 Stelle e Luigi Di Maio. Stavolta, almeno stando alla reazione grillina, potrebbe avere urtato più del solito quanti gravitano attorno all'universo pentastellato. Ad interpellarlo nel video incriminato è proprio Paolo Del Debbio. La domanda del conduttore di Dritto e Rovescio è chiara: "Hai visto che Di Maio si è tolto la cravatta e si è dimesso?

Secondo te è una perdita per i Cinque Stelle o ci acquistano?". La risposta del direttore di Libero ad una domanda forse ritenuta tendenziosa, appare piuttosto sprezzante: "Io direi che se si è tolto la cravatta sono affari suoi, il fatto che si sia tolto dalle scatole sono anche affari nostri e ne godiamo". Gli applausi del pubblico e le risate di Paolo Del Debbio potrebbero essere state le goccia che ha fatto traboccare il vaso nella valutazione dei fatti da parte del Movimento 5 Stelle.

La risposta è arrivata attraverso il post di Fb che ha accompagnato la clip.

M5S si sente trattato male dai media

I concetti espressi dal Movimento 5 Stelle appaiono abbastanza chiari. Il primo è quello di voler mettere in evidenza un trattamento tutt'altro che tenero da parte dei media nei confronti dell'universo pentastellato. "Che l'informazione - si legge nel post - non faccia il tifo per il MoVimento 5 stelle è cosa nota".

L'attacco poi si fa più particolare e relativo a certi canali della tv. "Ormai - prosegue la descrizione del video - è abitudine nelle tv, soprattutto nelle reti Mediaset, vedere giornalisti ed opinionisti ricoprire di fango il Movimento 5 Stelle: così, senza una vera e propria motivazione".

"Siamo al 43esimo posto - si legge a chiosa di tutto - per libertà di stampa e questo siparietto di Feltri con Del Debbio spiega plasticamente il perché". Parole che suggeriscono come non ci sia particolare feeling tra i due giornalisti protagonisti del video ed il Movimento 5 Stelle. Non resta che attendere se arriverà o meno la replica da parte dei diretti interessati.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!