La Lega sceglie l'arma dell'ironia per attaccare Giuseppe Conte e lo fa attraverso un post apparso sui profili social del Carroccio in cui si fa del sarcasmo un colloquio fitto tra il premier e Mario Monti: un quadretto, secondo il punto di vista leghista, particolarmente significativo in una fase in cui, tra l'altro, è vivo il dibattito relativo alla questione bilancio per l'Unione Europea su cui anche l'Italia punta ad avere voce in capitolo. Si tratta di una vignetta satirica ma che, come spesso accade in ambiente politico, rappresenta anche un motivo di analisi sullo stato delle cose, sebbene non fosse necessaria per determinare la conclamata antipatia leghista nei confronti dell'attuale presidente del Consiglio dei Ministri e del senatore a vita.

Monti sotto accusa per la sua austerity

Mario Monti, nell'immaginario collettivo di chi non lo stima, rappresenta colui il quale avrebbe sacrificato la vita degli italiani sull'altare dei conti dell'Unione Europea. Si tratta, naturalmente, del punto di chi vista di fa del suo governo tecnico una narrazione piuttosto negativa. Altri, invece, ritengono che l'avvento del Professore con la sua squadra dei ministri sia riuscito a salvare il Bel Paese del default. Quello che è certo è che, a distanza di anni, c'è chi critica apertamente le sue politiche di austerity.

Erano quelli gli anni in cui, ad esempio, vennero reintrodotte delle imposte attraverso formule come l'Imu o si inasprivano i meccanismi di pensionamento con la legge Fornero.

Lega contro il colloquio tra i Conte e Monti

E non manca chi ancora oggi prosegue nel sottolineare un'eccessiva genuflessione da parte di Mario Monti e di tutto il suo governo nei confronti dell'Unione Europea. In fondo Mario Monti non ha mai negato di essere un europeista convinto.

Non lo è sempre stata la Lega che, invece, non ha mai mancato di attaccare quello che era stato l'operato del suo professore e di alcuni membri della sua squadra come l'ex Ministro Fornero. Il fitto colloquio, perciò, tra Giuseppe Conte e Mario Monti, immortalato con uno scatto, diventa oggetto di ironia pungente. "Monti - si legge nel meme - spiega a Conte come...prostrarsi meglio all'Europa?". Un interrogativo che viene integrato da un altro punto di domanda piuttosto tendenzioso presente nella descrizione del post: "Si inventeranno una nuova tassa?".

Dubbi che tradiscono il pensiero negativo su un eventuale confronto tra i due su qualsivoglia tema di natura economica e politica. Ma si sa, quello del profilo ufficiale del Carroccio non può che essere un punto di vista di parte. Nei commenti, naturalmente, si sono scatenati i pensieri di molti follower.

Segui la nostra pagina Facebook!