Nel corso della trasmissione 'Otto e mezzo' di ieri 18 febbraio sono stati diffusi i Sondaggi politici dell'Istituto Demopolis validi per il mese in corso, relativamente alla Camera dei Deputati. Da essi è emersa la conferma del dato elettorale della Lega, che fa registrare il 31,0% delle intenzioni di voto, come lo scorso mese.

A stupire è il dato di Fratelli d'Italia; il partito guidato da Giorgia Meloni è infatti in costante crescita ormai da tempo e ora si attesta al 12,4%, che lo colloca a ridosso del Movimento Cinque Stelle.

Il Movimento Cinque Stelle viene dato in calo al 14,5% negli ultimi sondaggi politici

Il risultato del Movimento Cinque Stelle nell'ultima rilevazione Demopolis è davvero deludente; il partito attualmente guidato Vito Crimi si ferma infatti al 14,5%, mentre nella stima del mese scorso era accreditato del 16,4% e lascerebbe quindi sul campo dunque quasi due punti percentuali. I dirigenti del M5S avevano organizzato in settimana una serie di comizi nelle piazze italiane, cercando di riavvicinare al partito agli elettori che lo avevano abbandonato di recente, puntando su una delle battaglie portate avanti in Parlamento dai pentastellati: la riduzione dei vitalizi.

A giudicare dai dati dei sondaggi politici Demopolis la risposta del corpo elettorale a questa sollecitazione non è stata però soddisfacente.

Italia Viva non cresce nei sondaggi politici di Demopolis e si ridimensiona dello 0,5%

Un altro partito che non riesce ad incrementare il proprio consenso in termini di consensi virtuali è Italia Viva di Matteo Renzi, che scende al 4%, perdendo mezzo punto percentuale rispetto al 4,5% fatto registrare nel mese di gennaio.

Il partito dell'ex segretario dei democratici aveva cercato nei giorni scorsi di recuperare la stima degli elettori portando avanti un'aspra battaglia per modificare la proposta di riforma della prescrizione del Ministro della Giustizia Bonafede, ma sembra che questa azione non abbia ripagato Italia Viva in termini di consensi secondo i sondaggi.

Il Partito Democratico cresce vistosamente nei sondaggi politici Demopolis

Il Partito Democratico di Zingaretti fa invece un grande balzo in avanti nelle preferenze degli elettori intervistati da Demopolis, raggiungendo il 20,8% dei consensi e ottenendo un + 1,8% rispetto al 19% fatto registrare nel mese di gennaio. Il balzo in avanti del partito Democratico sarebbe dovuto principalmente alla brillante affermazione del proprio candidato alle Elezioni regionali dell'Emilia Romagna di gennaio e alla vicinanza con il movimento delle "Sardine", che ha dato nuovo vigore all'azione politica del partito di Zingaretti.

Forza Italia di Silvio Berlusconi appare invece ormai in forte difficoltà e perde lo 0,7 % nei sondaggi rivelati dalla trasmissione Otto e mezzo, fermandosi al 5,1% dei voti virtuali rispetto al 5,8% di trenta giorni fa, mentre Liberi e Uguali conferma il dato del 3,2% del mese scorso.

Per quanto riguarda i dati delle coalizioni, il raggruppamento di centro destra gode di ottima salute ed ottiene un dato complessivo del 49,5%, ottenuto dalla somma delle preferenze della Lega di Salvini, di Fratelli d'italia della Meloni, di Forza Italia di Silvio Berlusconi e del movimento Cambiamo del Governatore della Regione Liguria Toti. Mentre la somma della "coalizione" di Governo resterebbe ferma al 42,5% dei voti virtuali.

Segui la pagina Lega Nord
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!