Mario Monti, ai microfoni di Radio Rai , ha sottolineato come, al momento, sarebbe difficile immaginare che l'Europa possa mettere in pista gli eurobond per finanziare la crisi economica determinata dal Coronavirus. Il senatore a vita, nelle dichiarazioni riportate dall'Adnkronos, fa capire che sarebbe sorpreso da un destino diverso da quello delineato, evidenziando come a suo avviso l'insistenza Politica di chi ne ha fatta una questione o di vita o di morte abbia reso la cosa indigesta all'Eurogruppo. Chiaro il riferimento fatto a Lega e Movimento 5 Stelle che hanno espresso, ad esempio, un chiaro diniego verso l'eventuale utilizzo del Mes come strumento di sopporto di matrice europea.

Per Monti ci sono strade alternative agli eurobond

Il proliferare del coronavirus in tutta Europa renderà necessaria una risposta da Bruxelles alle istanze di paesi che dovranno finanziare la propria ripresa post-epidemia. Da tempo c'è una disputa relativa ai così detti bond che piacciono all'Italia di Giuseppe Conte e che assicurerebbero una risposta collettiva dell'Unione Europea all'emergenza economica. Mario Monti, però, pur sottolineando l'importanza di una strategia che possa aiutare i paesi che ne hanno bisogno, ha manifestato l'idea secondo cui non bisognerebbe intestardirsi sugli eurobond.

Eurogruppo, secondo Monti, urtato da M5s e Lega

Secondo l'ex presidente del Consiglio l'Europa potrebbe individuare strumenti in grado di aiutare concretamente l'Italia senza necessità che questi siano gli eurobond.

"Ci sono - ha detto - altri modi molto accettabili". Dando una previsione a ciò che potrebbe accadere sul fronte economico, non ha mancato di fornire una lettura politica sulla questione. A suo avviso oggi è difficile pronosticare un'eventuale strategia basata sui bond per quello che sarebbe stato un comportamento troppo insistente da parte di alcuni partiti italiani. E il senatore a vita fa riferimenti precisi a ciò che potrebbe avere urtato l'Eurogruppo: 'Dichiarazioni ripetute della Lega, ma anche dei 5 Stelle"." Secondo Mario Monti è addirittura quasi impossibile immaginare che, alla fine, l'Europa possa scegliere di avallare l'eventuale scelta di affidarsi agli eurobond per aiutare paesi come l'Italia.

"Se - ha detto il senatore a vita - non avremo gli eurobond, sarà soprattutto causa di coloro che oggi dicono: o eurobond o morte...''.

Parole che faranno discutere, mentre si cerca di capire quali risposte alla fine darà l'Unione Europea per supportare in maniera concreta l'azione di ripresa che l'Italia sta provando a mettere in piedi con importanti iniezioni di liquidità.

I prossimi giorni saranno decisivi.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!