Il lockdown di primavera, le restrizioni che ci sono sempre state e quelle di adesso, la serrata totale che potrebbe arrivare. Sono tutte misure che il governo ha dovuto mettere in atto per tutelare la salute pubblica in relazione all'emergenza coronavirus. Sono anche provvedimenti che avranno un costo che l'Italia dovrà sostenere. Maurizio Belpietro, riprendendo una dichiarazioni del presidente della Repubblica arrivata nei giorni scorsi, ha scelto di intitolare il suo editoriale su La Verità: "Il sussurro di Mattarella: patrimoniale". Chiaro il riferimento al fatto che, in attesa di possibili aiuti destinati ad arrivare dall'Europa come il Recovery Fund, ci sarebbe la possibilità di una nuova tassa sui patrimoni per aiutare le casse dello Stato.

Il risparmio per la ripresa secondo Mattarella

L'Italia, come è noto, è un paese che a livello economico è caratterizzato da quella che, soprattutto all'estero, viene vista quasi come una contraddizione. A fronte di un grande debito pubblico fa da contraltare un altissimo risparmio privato. Al punto che si è malignato che in Europa, nel recente passato, ci fossero pressioni affinché lo Stato tassasse la ricchezza degli italiani per mettere a posto i conti pubblici. Tuttavia, i risparmi degli italiani potrebbero diventare una leva importante anche con altre strategie. Non a caso, nei giorni scorsi, sono arrivate parole chiare da parte del presidente della Repubblica. "Il risparmio tradizionale patrimonio del nostro Paese - la cui tutela è sancita dalla Costituzione - può concorrere - ha detto il capo dello Stato - alla ripartenza".

Pensiero espresso in occasioni della Giornata Mondiale del Risparmio, in un messaggio inviato al Presidente dell'Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio S.p.A., Francesco Profumo.

Lo spettro di una patrimoniale secondo Belpietro

Maurizio Belpietro ha scelto di riprendere le dichiarazioni del presidente della Repubblica.

"Il capo dello Stato - ha scritto sul suo profilo Facebook - indica nel grande risparmio la base della ripresa".

"Giustissimo - ha commentato il giornalista - gli italiani vanno incentivati a investire nei titoli pubblici anche per evitare le trappole dell'Unione Europea". "Il governo - ha scritto Belpietro - ha una tentazione pericolosissima: mettere le mani sui nostri soldi".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!