La curva dei contagi da Coronavirus in Italia sembra avere una timida decelerazione. Anche in considerazione di ciò il governo sarebbe al lavoro per vagliare una serie di misure atte a garantire agli italiani di festeggiare il Natale nel modo più sereno possibile. Stando alle indiscrezioni pubblicate fra gli altri anche da Fanpage.it, il nuovo dpcm dovrebbe consentire lo spostamento tra Regioni, l'orario prolungato per i negozi e l'annullamento del coprifuoco per Natale e Capodanno.

Le misure dell'Esecutivo

Il nuovo dpcm potrebbe essere rinominato anche come "decreto Natale". Con le festività natalizie alle porte infatti, il dibattito tra l'Esecutivo e le forze di maggioranza diventa sempre più forte.

Dopo il dpcm dello scorso 3 novembre in cui l'Italia è stata suddivisa in zone gialle, arancioni e rosse, il Governo si aspetta una diminuzione di infezioni da Covid-19, cosa che potrebbe consentire al Premier Giuseppe Conte di allentare le misure restrittive attualmente in vigore.

Le misure alle quali il Governo vorrebbe ricorrere riguarderebbero soprattutto i negozi e lo shopping. A quanto pare si starebbe pensando di prolungare l'orario di apertura di ogni esercizio commerciale fino alle 22 con ingressi contingentati in base alle fascia d'età (provvedimento questo già stato adottato in Veneto e in Liguria). Chiaro l'intento alla base del provvedimento, ovvero sia quello di risollevare i consumi legati allo shopping natalizio.

Per quanto riguarda le altre attività, dovrebbe rimanere il divieto di festeggiamenti in locali e hotel. Le discoteche dovrebbero continuare a restare chiuse, mentre al ristorante il limite di ospiti seduti allo stesso tavolo potrebbe essere di 6 anziché 4. Ma non è tutto, perché in vista del Natale e del Capodanno, il coprifuoco in tutta Italia potrebbe essere annullato o spostato di orario.

Ai cittadini potrebbe essere consentito di festeggiare nelle abitazioni ma solo alla presenza di parenti stretti di primo grado.

I cittadini potrebbero spostarsi in tutte le Regioni

Stando alle indiscrezioni relative al dpcm di dicembre, il Governo starebbe anche pensando allo spostamento tra Regioni indifferentemente dal colore di appartenenza.

Le Regioni comprese nella zona rossa ad oggi starebbero puntando a tornare in zona arancione o gialla ma è ancora presto per capire se le misure restrittive stanno funzionando.

Per cambiare colore infatti, i dati devono essere stabili da almeno due settimane. L'impresa sembra essere ardua, visto che Campania, Toscana e Abruzzo sono entrate nella fascia rossa una settimana dopo rispetto a Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Provincia Autonoma di Bolzano.

Il nuovo dpcm dovrebbe essere varato entro il 3 dicembre.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!