Il blocco della somministrazione in tutta Europa del vaccino AstraZeneca non poteva che provocare una dura polemica Politica anche in Italia. Le autorità sanitarie europee hanno deciso lo stop, anche se per ora negano decisamente che ci sia correlazione tra alcune morti sospette e la somministrazione del vaccino anglo-svedese. Lilli Gruber decide di trattare l’argomento anche a Otto e mezzo. La conduttrice del talk show di La7 legge in diretta tv parte di un post pubblicato da Matteo Salvini su Facebook in cui il segretario leghista accusa l’Europa di aver fallito anche sul piano vaccinale.

Gruber commenta così le parole di Salvini: “Questo sarebbe il leader della Lega, partito che sta al governo con Draghi”.

Il post di Salvini dopo il blocco di AstraZeneca

Il post di Matteo Salvini che tanto fa arrabbiare Lilli Gruber si apre così: “AstraZeneca, altro fallimento dell’Europa. Non solo non arrivano i vaccini promessi, ma vengono sospesi quelli autorizzati”. Salvini si chiede anche polemicamente “ma che fanno a Bruxelles? L’Ema deve aspettare fino a giovedì?”. Poi, il leader della Lega aggiunge che “fa bene il governo italiano a correre per una produzione propria nazionale, e a contattare altri Paesi per forniture e produzione”. Il suo appello accorato è che “si corra per verificare l’affidabilità del vaccino Sputnik, si chieda aiuto a India e Israele”.

Considerazioni che non sfuggono a Lilli Gruber.

Lilli Gruber preoccupata per il caso AstraZeneca

“Ognuno di noi oggi ha ricevuto telefonate e messaggi sul cellulare di amici e conoscenti preoccupatissimi”, rivela Gruber rivolgendosi alla collega Lina Palmerini, ospite di Otto e mezzo il 15 marzo. “Bisogna comunque tenere presenti gli obiettivi e tenere presente che non bisogna assolutamente creare nessun tipo di panico”, chiosa la conduttrice del talk show di La7.

Gruber ricorda poi che “in serata il governo ha precisato che lo stop (alla somministrazione AstraZeneca) è cautelativo e in linea con gli altri Paesi europei”.

L’affondo contro Matteo Salvini

Dopo questa breve introduzione del caso AstraZeneca, Gruber parte all’attacco del segretario del Carroccio. “Chi del mondo politico si è fatto vivo subito è stato Salvini che ha detto che AstraZeneca è un altro fallimento dell’Europa”, la conduttrice legge un post pubblicato sui social dall’ex ministro dell’Interno, ricordando polemicamente che “questo sarebbe il leader della Lega, partito che sta al governo con Draghi”.

Gruber prosegue nella lettura: “Salvini dice che fanno a Bruxelles? L’Ema deve aspettare fino a giovedì? Ora lo chiediamo ai nostri esperti, ma insomma Salvini dice si corra, bisogna validare lo Sputnik”. “Il punto però è che, al di là della propaganda politica in un momento delicato come questo, il piano vaccinale che è stato presentato dal governo è un po’ carta straccia, perché non ci può essere che un rallentamento del piano vaccinale”, osserva sconsolata la giornalista.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!