Il 5 giugno si terranno le elezioni per scegliere il nuovo sindaco di Roma, la capitale d'Italia, una delle città più belle ma anche più maltrattate del mondo. Oggi vogliamo fare un po' il punto su una situazione molto spiacevole che non fa altro che mostrare la condizione di degrado che vige nella città, alla soglia di un momento così importante. In particolare, ci soffermiamo su una zona molto conosciuta e apprezzata, ovvero Piazzale Flaminio, situata davanti alla famosa Piazza del Popolo e all'ingresso di uno dei parchi più famosi al mondo, Villa Borghese. Ebbene, il sito "Roma fa schifo" fa notare come in quel luogo, da qualche tempo, le cose siano precipitate. 

Piazzale Flaminio, ecco cosa sta succedendo

A pochi passi da uno dei centri nevralgici di Roma, in una zona signorile e borghese, Piazzale Flaminio vede la presenza di un'importante stazione ferroviaria, sia della linea metro A che della linea regionale, che collega alcune zone romane con quelle più periferiche.

Proprio nello spiazzo di fronte alla stazione, ci si imbatte in numerose bancarelle che, al di là del folklore, vengono viste come presenze indecorose, che rischiano non solo di turbare i turisti, ma anche di diventare terreno fertile per fenomeni criminali, tra cui scippi e rapine. Sono in molti a criticare la presenza sempre più invadente di questa sorta di "bidonville abusiva" che deturpa il paesaggio urbano proprio all'ingresso di uno dei polmoni verdi di Roma.

E preoccupa anche la presenza, all'interno della stazione, di veri e propri gruppi di rom specializzati in furti ad ignari passeggeri di metro e treni, che si basano soprattutto sulla mano esperta e "invisibile" dei bambini. Proprio il portale "Roma fa schifo" pone l'accento su un gruppetto di tre infanti che si aggira con un suonatore di fisarmonica e che si rende protagonista di clamorosi scippi.

I migliori video del giorno

Tutto questo non fa altro che indebolire l'immagine e il lustro di Roma in tutto il mondo, mentre l'opinione pubblica chiede a gran voce che le forze dell'ordine e chi di dovere si adoperino per evitare il proseguire di queste dinamiche. 

GUERRA AD ABUSIVISMO E CRIMINALITA'

Ho sempre dichiarato guerra senza quartiere all'abusivismo e alla microcriminalità. Il centro di Roma e una zona nevralgica e piena di turisti come Piazzale Flaminio, non possono e non devono essere invase da bancarelle abusive e frequentate da piccoli criminali pronti a derubare romani e turisti. Per far fronte a tutto questo intendo potenziare il ruolo della Polizia Municipale. Mettendo gli agenti nelle condizioni di rispondere ai bisogni dei cittadini, risolvendo i problemi legati alla riorganizzazione del servizio, alla valorizzazione delle competenze e alla dotazione dei mezzi.