Di recente, i social hanno diffuso la notizia e le foto di un'anziana signora che lavora all'uncinetto in strada. La donna è seduta nei pressi della fermata Lepanto della metropolitana di Roma, non lontana dalla città giudiziaria di Piazzale Clodio.

In un battibaleno, la storia di questa nonnina ha fatto il giro del web [VIDEO]e delle principali testate online quali Ansa, Il Messaggero o Il Corriere della Sera, diventando virale e quasi una sorta di leggenda.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Curiosità

La signora dell'uncinetto si chiamerebbe Angelina e, a quanto pare, non vende i suoi lavori fatti a mano esclusivamente per soldi, ma per avere qualche contatto umano in più.

La signora dell'uncinetto, la storia quasi leggendaria della Capitale

Nell'Urbe caotica che, gradualmente, inizia a svuotarsi per le ferie, i passanti frettolosi della fermata Lepanto e i residenti del quartiere Prati, spesso assorti dalla quotidianità frenetica, si sono fermati a riflettere, almeno per qualche minuto, incuriositi da una vicenda inconsueta e quasi surreale che è diventata, da qualche giorno, parte del loro "day by day".

Un'anziana donna seduta in strada, su una sedia, con accanto a sé un carrellino contenente l'occorrente per lavorare all'uncinetto e, sul manto stradale, un telo azzurro sul quale espone i suoi manufatti artigianali: presine di vari colori. Un prodotto fuori mercato e decisamente vintage che, nonostante ciò, ha spinto i passanti ad organizzare una gara di solidarietà per acquistare i lavori della signora dell'uncinetto.

La donna, però, ancora una volta ha sorpreso tutti: infatti non si tratta di una nonnina indigente e bisognosa di soldi, dunque non lavora all'uncinetto per mera necessità economica, ma per mancanza di compagnia. Di conseguenza, l'iniziativa benefica partita per garantirle un minimo di sostegno economico, si è trasformata in un'operazione solidale che va ben oltre l'aspetto pecuniario.

Con questa storia quasi leggendaria, la Capitale ha dimostrato che il valore delle relazioni umane è - oggi forse in misura superiore rispetto al passato - importante quasi come quello del denaro, e che le persone anziane rappresentano una risorsa preziosa per la società [VIDEO]. Sono uno scrigno di valori di dignità e di onestà a cui far riferimento e sono, spesso, depositarie di tradizioni artigianali che è bene mantenere vive nelle generazioni future perché, in riferimento ai tempi attuali e contemporanei, possono diventare un volano per lo sviluppo economico. L'artigianato, seppur mostrato in questo modo, può essere infatti una risorsa per la crescita turistica.

Il comando di polizia locale di Roma Capitale ha comunicato che, in merito alla foto riportata da un quotidiano in cui è ritratta una donna anziana seduta in terra e con intorno alcune persone con volto coperto, costoro non appartengono all'Istituzione e, di conseguenza, nessuna sanzione amministrativa è stata elevata nei confronti della signora dell'uncinetto di Roma.