L'olio di pesce è l'integratore di Omega 3 per eccellenza, viene ricavato dalla lavorazione degli scarti dei pesci ed è un incredibile fonte di apporto di acidi grassi. I suoi utilizzi sono molteplici e donano miglioramenti in tutto il corpo: la pelle, la vista, il cuore ed i polmoni sono solo alcune parti che traggono benefici dal suo utilizzo. Vediamo attentamente cosa riserva al nostro organismo.

Al Cuore: l'olio di pesce fa da antiaggregante e permette di mantenere il sangue puro e privo di coaguli (che causano infarti ed ictus), regolando inoltre la pressione arteriosa e contrastando la vasocostrizione.

All'organismo: il suo uso produce colesterolo buono che va a combattere e bloccare l'insorgere di un'infiammazione cronica. Aiuta inoltre a prevenire l'artrite e agisce da antinfiammatorio in tutte le zone del corpo, migliora inoltre la memoria ed i riflessi dell'individuo agendo sul cervello e preservando l'integrità del flusso nervoso che gestisce i movimenti.

Aspetti negativi e studi in corso riguardanti gli acidi grassi dell'omega 3

Secondo un recente studio di Seattle un uso esagerato dell'olio di pesce aumenterebbe il rischio di un futuro tumore alla prostata, altri numerosi studi sono già in corso e, nonostante ancora non si abbiano certezze, in linea di massima gli esperti ed i dietologi consigliano di non superare la dose di 2 pillole a settimana e di non esagerare con il consumo di pesci (sgombro e salmone sono i pesci con una maggior quantità di acidi grassi nel corpo).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto