L'autunno 2014 è arrivato e in queste ore in gran parte delle regioni del nostro Paese abbiamo assistito ad un netto e brusco calo delle temperature che potrebbe mettere a letto già migliaia di italiani, costretti a fare i conti con l'Influenza. Anche quest'anno, quindi, torna l'incubo influenza: gli esperti prevedono che tra ottobre e novembre saranno più di 4 milioni gli Italiani che saranno costretti a rimanere a letto per diversi giorni, alle prese con i sintomi influenzali. Il picco della stagione, però, verrà raggiunto durante il mese di dicembre, in particolare durante il periodo natalizio. Vediamo nel dettaglio come si presenta l'influenza 2014, i sintomi, le cure e i consigli degli esperti per tenerla lontana.

Influenza 2014 Italia: mal di gola, febbre e dolori, ecco i consigli per combattere il virus

Partiamo subito dai sintomi dell'influenza 2014 che arriverà in Italia direttamente dal Texas e dalla California: dolori articolari, febbre alta, spossatezza, mal di gola e tosse sono il campanello d'allarme dell'influenza. Gli esperti, però, consigliano di ricorrere subito ai medicinali nel caso di questi sintomi (fatta eccezione per la febbre alta che arriva a toccare i 39-40 gradi). Si può combattere l'influenza stagione anche senza una cura farmacologica aggressiva, visto che il nostro sistema immunitario è del tutto in grado di debellare il virus da solo.

Il consiglio utile dei medici è quello di mettersi a riposo per tre/quattro giorni nel caso in cui doveste notare la comparsa di uno di questi sintomi, quindi restare al caldo, bere molta acqua e tisane, e cercate di assumere cibi leggeri (come brodo oppure carni bianche cotte ai ferri).

I migliori video del giorno

Nel caso in cui notate che i sintomi dell'influenza non dovessero scomparire nel corso di tre/quattro giorni allora è meglio fissare un appuntamento con il medico che vi darà la cura giusta per il vostro caso. Anche quest'anno saranno tanti gli italiani che ricorreranno al vaccino, il quale sarà gratuito per i soggetti a rischio (anziani e bambini).

Fondamentale è anche la prevenzione: del resto si sa, "prevenire è meglio che curare", quindi per evitare di essere affetti dall'influenza 2014 sarebbe meglio seguire qualche piccola e semplice regola, come ad esempio quella di lavarsi le mani dopo qualsiasi tipo di attività e un'alimentazione ricca di vitamine e antiossidanti.