L'influenza 2014 dovrebbe arrivare in Italia a novembre, quando è previsto che arrivi anche il primo vero freddo. L'epidemia di influenza che inevitabilmente inizierà a colpire in autunno e che avrà il suo picco massimo nel pieno dell'inverno dovrebbe colpire, secondo le primissime stime, attorno a 4 milioni di italiani, costretti quindi a letto per qualche giorno con i classici sintomi influenzali.

Non dovrebbe però trattarsi di un'influenza particolarmente aggressiva: i virus che la provocheranno (H1N1 California, H3N2 Massachusetts e B Texas) sono tutti compresi nel vaccino.

L'influenza 2014 colpirà soprattutto nei giorni vicini al Natale e come sempre a dover prestare particolare attenzione saranno le persone anziane e quelle affette da problemi respiratori. Molta attenzione anche nei confronti dei bambini.

Quali sono i sintomi dell'influenza? Innanzitutto la febbre, anche alta, così come i dolori muscolari, e almeno un sintomo respiratorio, principalmente il raffreddore. Le precauzioni da prendere sono molto semplici, ma davvero efficaci, a partire da quella che i medici non dimenticano mai di sottolineare: lavarsi spesso le mani, in particolare dopo aver tossito o starnutito. Abitudine sempre molto utile è anche quella di assumere vitamina C nelle giuste dosi, attraverso spremute di arance o anche attraverso le compresse in vendita in erboristeria.

Il vaccino per proteggersi dall'influenza sarà disponibile appena inizierà la stagione influenzare, ma il periodo maggiormente consigliato è quello di fine novembre. Tutti possono sottoporsi a vaccino, come sempre bisogna però prima valutare le proprie condizioni di salute personali. Il Servizio Sanitario fornisce gratis i vaccini contro l'influenza per le donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza, oltre che a tutte le persone che sono a rischio di complicazione e anche a tutti gli over 65.

Non solo: hanno a disposizione il vaccino gratuito anche tutti gli operatori sanitari che entrano a contatto diretto con pazienti e altri soggetti a rischio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto