Novità dall'Unione Europea per quanto riguarda la vendita di cibi e prodotti in scatola nei negozi di generi alimentari di tutti gli stati Membri. Infatti da giorno sabato 13 Dicembre entrerà in vigore la nuova legge sulle etichette alimentari che va a sostituire il vecchio regolamento stabilito da una direttiva europea.

La nuova etichetta europea per cibi e bevande

La nuova riforma, frutto di moltissimi dibattiti che sono andati avanti per anni, ha lo scopo di rendere le etichette dei vari paesi tutte molto più simili e inoltre anche molto più semplici e facili da comprendere e da leggere.

Lo scopo della normativa è quello di tutelare maggiormente la salute dei consumatori e infatti tali nuove etichette dovranno indicare molto chiaramente i principi nutritivi, l'apporto calorico e l'eventuale presenza di ingredienti che possono provocare allergie. Il regolamento in questione è stato pubblicato su gazzetta ufficiale nel 2011 e avendo dato 3 anni di tempo ai paesi Membri per adeguarsi entrerà in vigore nei prossimi giorni. Le principali caratteristiche della nuova etichetta cosi come pensata dall'Unione Europea saranno inanzi tutto la chiarezza e leggibilità delle scritte. Altra caratteristica molto importante sarà quella che essa dovrà contenere una tabella nutrizionale con 7 elementi riferite a 100 gr o a 100 ml di prodotto.

Anche la scadenza deve essere chiara e univoca oltre ad essere riportata in ogni singola porzione preconfezionata e non solo sulla scatola esterna.

Come già detto in precedenza la nuova etichetta dovrà anche elencare le varie sostanze allergizzanti contenute nei prodotti distinguendole dalle altre mediante degli accorgimenti grafici tipo l'uso del grossetto. Quest'ultima norma inoltre varrà anche per Ristoranti, Bar e tutte le altre attività di somministrazione di Alimenti e Bevande che quindi dovranno cambiare i propri menu o utilizzare dei cartelli o adeguati supporti per informare la clientela.

Questo naturalmente ha suscitato le critiche delle categoria degli esercenti mentre viceversa ha suscitato il plauso della gran parte delle associazioni a garanzia dei consumatori che da tempo attendevano queste novità.

Segui la nostra pagina Facebook!