Uno dei preliminari più bollenti, il sesso orale, può causare tumori alla gola, al collo e al cervello. Sono numerosi gli studi scientifici che si sono occupati di tale argomento negli anni, senza giungere ad una definitiva risoluzione del problema. Gli studiosi dell’Albert Einstein College of Medicine, al contrario, sono giunti alla dimostrazione che il sesso orale sia la principale causa di tumori al cranio e alla gola. Sottoponendo lo studio ad un numero di persone, che era solito praticare questo tipo di prestazione, i ricercatori hanno potuto analizzare che, per 4 anni, in alcuni dei partecipanti è stato individuato il virus HPV, ovvero il papilloma umano.

Si tratta di un’infezione piuttosto diffusa tra gli uomini e le donne che, se trascurata, può generare importanti forme tumorali. Nel caso della ricerca, gli studiosi sono riusciti a dimostrare che, in ben 132 casi, si sono registrati tumori alla gola e alla testa.

I pericoli di questo preliminare

Se da un lato, quindi, il sesso orale può stimolare maggiormente il desiderio sessuale, dall’altro può comportare seri problemi di salute. Per questo motivo, occorre fare attenzione a determinate conseguenze. Alcuni tipi di tumore possono svilupparsi in varie parti del corpo, ma principalmente alla gola, all’esofago, al palato o alla lingua. Oppure colpire direttamente cranio e cervello.

Il team di ricerca ha così condotto lo studio sulle persone che erano solite fare sesso orale e, nella maggior parte dei casi, esse si sono ammalate di cancro.

Per giungere a tale dimostrazione, gli studiosi si sono serviti di un particolare metodo che ha potuto individuare la presenza del virus HPV in alcune delle persone sottoposte.

Dunque la causa potrebbe essere soltanto una. Quando si sceglie di praticare sesso orale, infatti, occorre sapere che è altissimo il rischio che il virus si sviluppi, diffondendosi nelle parti interne della bocca.

E, non si esclude che, in questo modo, esso possa provocare problemi sia all’apparato femminile che in altre zone del corpo. È bene quindi limitare la pratica sessuale e fare maggiormente attenzione alle abitudini igieniche dell’altra persona che, spesso, neppure si conosce.

Se vuoi rimanere aggiornato su questo ed altri argomenti, clicca sul tasto"Segui"vicino al nome ad inizio articolo, e condividi o commenta la news sui varisocial network.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!