Ector, l’orsetto contro il fumo passivo a danno dei più piccoli. Nonostante le campagne contro il fumo, ormai attive da inizio anni ’90, sono ancora molti i fumatori in Italia e nel mondo. Soprattutto perché, a fronte di un calo del numero di fumatori uomini, è aumentato esponenzialmente il numero di fumatrici donne. Il tutto, ovviamente, anche a danno dei più piccoli. Secondo le statistiche, nel nostro Paese la metà dei bambini a soli 2 anni è esposto abitualmente al fumo passivo, inteso non solo come l’inalazione del fumo vero e proprio, ma anche come l’assimilazione delle particelle che si sprigionano dai vestiti e dai capelli di chi fuma in casa.

Si conta che la metà dei bambini fino a cinque anni abbia almeno un genitore che fuma, mentre uno su dieci ha entrambi che fumano, mentre il 20% ha la sola madre che fuma. Di qui tutti i rischi del caso, ma contro il fumo passivo a danno dei più piccoli è stato ideato il progetto "Ector The Protector Bear", promosso da Roche con il patrocinio di WALCE, acronimo di Women Against Lung Cancer in Europe. Il tutto, in collaborazione con la multinazionale Trudi, nota produttrice di peluche. Vediamo quale sarà il compito del simpatico orsetto Ector.

I danni del fumo passivo

A presentare il progetto con protagonista l’orsetto Ector è il Presidente di Trudi SPA, Maurizio de Cicco. Secondo quest’ultimo, l'informazione ha un ruolo fondamentale al fine di contrastare le gravi patologie legate al fumo e al connesso fumo passivo, su tutte ovviamente il cancro ai polmoni. Esiste ancora un gap informativo da parte di genitori e familiari: Giulia Pasello, oncologa, sottolinea quanto il fumo passivo, cioè indiretto, faccia male quanto quello diretto e collabori non poco all’insorgenza di disturbi cardiocircolatori e respiratori.

L’oncologa sottolinea anche come si verifichino tra le 150.000 e le 300.000 bronchiti e polmoniti già sotto i 18 mesi.

Il ruolo di Ector

E qui entra in gioco Ector, il cui scopo è sensibilizzare sul tema e favorire la protezione dei bambini: è stato infatti ideato un sito apposito sul progetto dove cominciare già ad informarsi, mentre dal prossimo autunno partirà una serie di incontri organizzati dalla succitata organizzazione WALCE in varie città italiane.

Già in queste ore, comunque, si sta diffondendo tramite i social un simpatico video con orsetto Ector che spiega i danni del fumo passivo nei confronti dei più piccoli. Vi proponiamo il filmato di seguito, sperando possa servire davvero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto