Si potrebbe pensare che in quest'ultimo periodo vi sia qualcosa di strano nell'aria, poiché molti prodotti, partendo da quelli di genere alimentare per finire ai medicinali, sono andati incontro allo stesso destino: il ritiro dal mercato. Questa volta la triste sorte è toccata ad un alimento molto utilizzato dagli italiani, i fiocchi d'avena venduti nella maggior parte dei supermercati con marchio Coop, se non addirittura in tutti i punti vendita facenti capo alla catena di distribuzione alimentare.

Il ritiro, dopo aver effettuato delle accurate analisi ed essersi accertati della veridicità delle segnalazioni ricevute, è stato predisposto dalla stessa Coop che ha prontamente inoltrato un avviso a tutte le sue filiali, scusandosi con la clientela per quanto accaduto e rassicurando che ogni singolo lotto del prodotto sopraindicato è stato sottoposto a scrupolose verifiche.

La motivazione che ha spinto l'azienda a prendere questa drastica decisione è stata divulgata subito dopo i dovuti accertamenti, e riguarda la presenza di alcuni insetti all'interno delle confezioni di un singolo lotto di fiocchi d'avena.

Il lotto interessato al ritiro e le scuse da parte di Coop

Coop ha prontamente provveduto a pubblicare un annuncio sul proprio sito ufficiale, scusandosi con la clientela e con i gestori dei vari supermercati, rassicurando tutti in maniera pacata ed affermando che gli insetti rinvenuti all'interno delle confezioni sono una tipologia tipica dei cereali e che, purtroppo, oltre a ritirare il prodotto dal mercato, non si può fare altro per evitare questo piccolo inconveniente.

Il prodotto in questione è la scatola da cinquecento grammi di fiocchi d'avena prodotti e confezionati dalla Fiorentini Alimentari S.p.A. di Torino, lotto numero EAN13 8002885011128 e con scadenza fissata al 7 settembre 2018.

La società ha invitato tutti coloro che hanno acquistato una o più confezioni dei suddetti fiocchi d'avena a riportare il prodotto incriminato al punto vendita in cui sono stati acquistati, affinché sia possibile richiedere un cambio merce, allo scopo di portare a casa una confezione di fiocchi intatta e non intaccata dagli insetti.

La stessa azienda, sulla propria pagina ufficiale e sul proprio sito, ha inoltre inserito un messaggio ufficiale di scuse rivolto a tutta la propria clientela, mostrando una serietà che in molti sicuramente apprezzeranno.