Una vera e propria moda quella di mangiare la placenta delle mamme, dopo il parto, diffusa in tutto il mondo, partendo dalla Francia per continuare con Australia e Germania, oltre che negli Stati Uniti. Ovviamente non sono le mamme a consumare la propria placenta: si perchè tale pratica è diffusa dalla star del mondo dello spettacolo che, forse annoiate da una vita ricca di beni materiali, riesce a trovare sollievo dalla depressione grazie alle proprietà nutrienti contenute nell'organo vascolare. Trovare la placenta in capsule ha un costo rilevante, visto che si parla di cifre dai 200 ai 400 dollari.

Oltre al costo, il popolo del web si è frazionato sui possibili benefici, o le reazioni dannose al corpo, che conseguono dal mangiare il prodotto 'naturale'.

Mangiare placenta: utile?

A chiarire gli effetti dell'assunzione di capsule di placenta ci ha pensato l'Università Nevada a Las Vegas, che ha rivelato come tale abitudine non comporterebbe alcun beneficio. Tale responso pare però non essere servito, visto che diverse donne sono convinte che mangiarla aiuta l'organismo, specie per quelle che decidono di partorire in casa, ma non solo, visto che negli Stati Uniti tale pratica pare essere ricorrente anche fra chi usa l'ospedale per mettere al mondo la propria creatura.

Placentofagia già praticata nell'ecosistema dai mammiferi, che dall'assunzione pare ricevano alcuni benefici: tali affermazioni hanno così dato modo ad alcune donne di pensare che anche a loro facesse bene, anche se la smentita era già arrivata diverso tempo prima da quella degli esperti di Las Vegas: qualche anno fa a smentire le notizie sui presunti benefici della placenta, ci aveva pensato la Northwestrn University.

Cosa dicono gli esperti?

L'Università Nevada ha svolto test su 27 donne: a 12 sono state date delle capsule di placenta mentre le rimanenti 15 hanno assunto pillole di placebo nelle fasi post parto. Risultato? Nessun beneficio dall'assunzione di capsule di placenta.

Mangiare capsule di placente non ha dunque prodotto nessun particolare effetto sulle 27 donne che l'hanno assunte, non utile dunque per alleviare la depressione, in questo caso quella post parto.

Non un valido rimedio alla carenze di ferro dunque, che deve essere sostituito con altre sostanze prescritte dal medico, visto che ad oggi mangiare placenta è un'abitudine non salutare sconsigliata dagli esperti che hanno avuto modo di studiare il fenomeno.