La rete internet indubbiamente ha consentito a molte persone di accedere ad informazioni che altrimenti difficilmente avrebbero potuto reperire attraverso i canali dei media tradizionali. Al tempo stesso però va sottolineato che quanto si legge in rete non sempre è validato da esperti. D'altronde la rete internet per sua natura è anarchica, per cui non è regolamentata in alcun modo. A differenza di una encicliopedia in formato cartaceo, tutto il sapere che vi è contenuto è validato da esperti, su internet invece chiunque può contribuire allo sviluppo di progetti informativi.

Ciò ha indubbiamente dei vantaggi ma anche degli svantaggi, soprattutto quando si cercano in rete notizie attinenti alla salute. In questo senso non sempre sui siti e i blog vi si trovano informazioni corrette. E' questo il caso del diabete di tipo 1. In rete si può leggere che, seguendo una alimentazione drastica che elimina alcuni alimenti, ad esempio la pasta o comunque tutti i cibi che contengono carboidrati, sarebbe possibile evitare la somministrazione di insulina. Ma come stanno effettivamente le cose?

Diabete di tipo 1: i consigli dei medici

Per far chiarezza su questo tema, sia le società scientifiche che le associazioni dei pazienti con diabete hanno deciso di intervenire affermando con chiarezza che il diabete di tipo 1 può essere curato solo con la somministrazione di insulina. In particolare i medici sottolineano il rischio che si corre quando si dà credito a chi, per speculare, propina soluzioni miracolose e integratori dai costi esorbitanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

I pazienti che soffrono del diabete di tipo 1 purtroppo non possono utilizzare lo zucchero, che è il carburante fondamentale dell'organismo, in quanto la carenza di insulina non consente alle cellule di utilizzarlo. L'organismo però per funzionare ha bisogno di energia che si procura attingendo alle proteine e ai grassi. Tuttavia l'accumulo dei grassi può determinare una condizione conosciuta come chetoacidosi, che può avere conseguenze serie sulla Salute del paziente.

Diabete di tipo 1 non si previene con gli alimenti

Il diabete di tipo 1, che è una malattia autoimmune, non può quindi essere prevenuto con la dieta. Il sistema immunitario, probabilmente a causa di una predisposizione genetica, non riconosce il pancreas come organo, il cui scopo è proprio di produrre l'insulina. Nonostante le molte ricerche in corso, che hanno quale obiettivo di evitare che il sistema immunitario attacchi le cellule pancreatiche, allo stato attuale la somministrazione esogena dell'insulina, tramite iniezione, è l'unico modo per far fronte al deficit dell' l'organismo che non riesce a produrla.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto