La Pet therapy mostra ancora una volta i suoi effetti positivi. Un paziente che era da circa otto mesi in uno stato molto vicino al coma vegetativo è riuscito a rispondere agli stimoli, avvicinando la propria mano ad un cane labrador che i medici hanno avvicinato al letto del paziente. Quando la persona è riuscita a percepire al tatto il cane, la sua espressione si è ''distesa'' e sembrava molto rilassata.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto ciò è accaduto a Lucca, in una struttura dell'ASL della Toscana nord ovest. A rendere nota la notizia è stata direttamente l'azienda sanitaria, anche se l'accaduto risale alla fine del mese di Giugno.

Il progresso della Pet therapy

Il medico del reparto, Andrea Bartolucci, fa sapere che da circa otto mesi il paziente era in condizioni di minima coscienza e da ormai cinque mesi era ricoverato nel settore dedicato agli stati vegetativi.

Pubblicità

L'episodio, che si è verificato con il cane, ha commosso ed emozionato i parenti del malato, oltre che gli stessi operatori presenti nella struttura.

La giornata in cui è avvenuto questo ''miracolo'' era proprio quella dedicata alla Pet Therapy che è stata organizzata grazie alla collaborazione tra l'organizzazione La Salute che gestisce la struttura e la Scuola Delfino di Rifugio Valdiflora. Il cane è stato portato vicino al letto da un'educatrice a seguito del consenso da parte dei familiari.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Il cane labrador, che si chiama Sun, si è avvicinato semplicemente con dei comandi vocali e grazie ad esso, il paziente ha potuto avere di nuovo un contatto con il mondo esterno.

Questo episodio permette di dare speranza ai familiari, ma non solo: la Pet therapy si avvicina sempre più verso un utilizzo più facilitato da parte delle strutture, in quanto costituiscono a tutti gli effetti dei metodi efficaci di guarigione.

Si tratta infatti, di un metodo che non guarisce una malattia nello specifico, ma si concentra sulla persona nella sua interezza.

Ovviamente questo tipo di terapia ha richiesto degli sforzi notevoli per garantire le condizioni igienico-sanitarie sia per il paziente che per l'animale. I cani sono, però, scelti in base all'idoneità. Infatti, sono richiesti specifici comportamenti di base per il singolo animale e dunque non è possibile educare tutti i cani per svolgere un ruolo nella Pet therapy. Di solito, accarezzare un cane, porta a ricordare l'esistenza passata o frammenti di vita che affiorano nella mente.

Pubblicità

Un'ulteriore conferma del fatto che la relazione tra l'uomo e il cane, è molto importante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto