Due incontri in cui sono state trattate le principali metodiche più usate nella chirurgia plastica e nella medicina estetica, affrontate in maniera approfondita e pratica durante il “Laboratorio di Esperienze” che si è tenuto gli scorsi 7, 8 e 9 giugno a Riccione, curato dal Gruppo Italiano di Studio sulle Tecnologie e patrocinati dalla Società Italiana di Medicina Estetica e dell’Associazione Italiana Chirurgia Plastica Estetica e durante il Congresso Internazionale "Opatija", incontro croato di Medicina estetica, organizzato e presieduto dalla dottoressa Elma Bunar, dal titolo Ethic, Esthetic, Elegance conclusosi ieri, 16 giugno.

Pubblicità
Pubblicità

Presenti tra i relatori di entrambi gli eventi, che hanno previsto dei crediti formativi per i professionisti, il medico estetico e specialista in Scienza dell’Alimentazione siciliano Fabrizio Melfa, intervenuto durante la terza sessione di domenica 9 giugno, dal titolo “Techno Day” focalizzata sui trattamenti medico-chirurgici delle adiposità localizzate.

Intervento di Melfa

Il dottor Melfa è intervenuto sul tema “Gold standard nel rimodellamento del corpo" e ha presentato una relazione sugli studi scientifici istologici, affrontato gli argomenti riguardanti le cicatrici post traumatiche e chirurgiche, la medicina rigenerativa nell’estetica, patologie vascolari fino alla più recente e comune rimozione dei tatuaggi.

Pubblicità

I partecipanti e i temi affrontati

All'evento conclusosi ieri, 16 giugno, hanno partecipato professionisti provenienti da Croazia, Paesi Bassi, Francia, Polonia, Svizzera, Turchia, Libano, Austria e Italia e, oltre ad avere un notevole impatto in ambito scientifico, ha coinvolto esperti di chirurgia estetica provenienti da tutta Europa in tema di body contouring, crioliposculpt e sulla tecnica botutouch, cioè l’utilizzo della tossina botulinica per un effetto armonico e naturale sul viso e sul corpo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Più in generale, durante il congresso, fulcro dell'ordine del giorno, sono stati la medicina rigenerativa, la diagnosi in ambito di medicina estetica, il trattamento dell'adiposità localizzata, l'aggiornamento nel trattamento con tossina botulinica con filler botulinica e altre tecnologie, ma anche l'attenzione alle indicazioni da seguire durante il periodo adolescenziale, particolarmente delicato per lo sviluppo del corpo.

La chirurgia estetica oggi

Oggi, più di ieri, trattare il tema della chirurgia estetica è particolarmente complesso e delicato in quanto non riguarda quelli che, entrati nel linguaggio comune, vengono definiti "ritocchini", ma abbraccia una sempre più ampia gamma di interventi e specifiche competenze che richiedono attenzione particolare e azioni mirate.

Pensiamo alla rinoplastica (interventi sul naso), alla mastoplastica additiva, ma anche riduttiva (riduzione o aumento del seno) o il più comune lifting al viso, sono interventi entrati nel linguaggio comune per la loro utilità, a volte, più estetica che funzionale.

Pubblicità

È importante trattare queste tematiche con specialisti per comprendere al meglio le singole esigenze e necessità del paziente per affrontare professionamente il tema.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto