"Bisogna iniziare a chiamarla 'sindrome simil-influenzale da Coronavirus', questo è l'unico modo in cui possiamo liberarci dal panico" ha dichiarato la virologa Ilaria Capua ai microfoni di UniPadova. La dottoressa, intervenuta sul tema coronavirus, ha spiegato che il fatto che non si sia trovato il paziente zero non è preoccupante perché leggendo i dati è verosimile pensare che il virus sia presente in Italia da più tempo: in questo momento non è quindi rilevante trovare la fonte di contagio, bensì capire il numero reale di contagiati e soprattutto trovare il numero di contagiati lievi perché questo è il fattore più importante.

'Il coronavirus durerà ancora quattro mesi'

Secondo la virologa, "il coronavirus prima dell'estate non se ne andrà perché non ci sono anticorpi che bloccano la sua galoppata, quindi durerà altri quattro mesi". Durante la trasmissione "Mezz'ora in più" la Capua ha spiegato che è convinta che il virus farà il giro del globo in breve tempo, visto il corposo numero della popolazione mondiale: "Questo non vuol dire che ci troveremo di fronte a casi gravi, anzi, probabilmente con il tempo sarà sempre più debole" ha evidenziato la virologa, che ha poi fornito delle utili raccomandazioni: "Bisogna comportarsi con buon senso, seguire le indicazioni, non improvvisare e soprattutto il consiglio che mi sento di dare ai media è che questa volta hanno una responsabilità gigantesca e la responsabilità gigantesca che hanno è di non creare allarmismo ingiustificato perché l'allarmismo ingiustificato costa miliardi di euro".

La Capua ha inoltre suggerito di usare la finestra temporale che la Cina ha offerto imponendo "misure draconiane" per organizzarsi al meglio.

Bisogna dunque fare in modo di rallentare il contagio, questa è l'unica cosa da poter provare a fare in questo momento. Per quanto riguarda i comportamenti individuali, la virologa ha invitato a seguire il buonsenso e ad attenersi alle linee guida internazionali.

In caso di malessere, bisogna evitare contatti ravvicinati con persone a rischio (come gli anziani o persone con fragilità) e contattare subito le autorità.

Ilaria Capua, una carriera impressionante

La carriera di Ilaria Capua è straordinaria: laureata con 110 e lode all'Università di Perugia ha conseguito due PhD, uno a Pisa e uno a Padova.

E' stata la prima donna a vincere nel 2011 il premio Penn Vett World Leadership in Animal Health Award, nel 2006 è stata invece la prima ad elaborare una strategia per eradicare l'epidemia di febbre aviaria ed è stata inclusa tra i cinquanta scienziati più influenti al mondo dalla rivista Scientific American. Dal 2016 è Direttrice del One Health Center of Excellence for Research and Training University of Florida. La sua carriera in Italia è stata stroncata da un'inchiesta che si è poi rivelata priva di qualsiasi fondamento (l'esito è stato l'assoluzione totale).

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!