Tanto Pescara, un po' di Inter e un po' di Roma. È questa, in sintesi, la composizione del Flop11 della 36esima giornata di Serie A, ovvero la formazione ideale composta da quei giocatori che nell'ultimo turno di campionato hanno preso i voti più bassi (fonte Gazzetta dello Sport). Per schierarli abbiamo scelto un 4-3-3. Cominciamo:

Portiere

Samir Handanovic (Inter) 4,5  Realizza un'autorete: ogni tanto una giornata no capita.

Difensori

Alvaro Pereira (Inter) 4 Suo l'assist per il gol di Alvarez, ma è nel pallone per tutto il match.

Uros Cosic (Pescara) 4 Con un intervento maldestro regala al Milan il gol che sblocca il risultato.

Marco Capuano (Pescara) 4,5 Balotelli lo fa impazzire, superandolo svariate volte.

Dodò (Roma) 4,5 Sconclusionato, troppe volte sbaglia l'appoggio o il cross.

Centrocampisti

Diego Perez (Bologna)  5 Sovrastato dal centrocampo del Napoli, commette troppi falli.

Emmanuel Cascione (Pescara) 5 È invisibile sia in fase di inserimento che in copertura.

Jasmin Kurtic (Palermo) 5 Contro l'Udinese non compie nemmeno una giocata degna di nota.

Attaccanti

Ferdinando Sforzini (Pescara) 4 Praticamente non struscia un pallone contro la difesa milanista.

Reginaldo (Siena) 5 Un fantasma nel derby contro la Fiorentina: nessun guizzo da parte sua. 

Marcelo Larrondo (Fiorentina) 5 Nel primo tempo sbaglia due importanti occasioni da gol.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

Allenatore

Aurelio Andreazzoli (Roma) 4,5 La sua squadra contro il Chievo butta tre punti fondamentali.

Ecco la formazione al completo:

Flop11 36a giornata (4-3-3)

All. Andreazzoli (Roma)

Handanovic (Inter)

A. Pereira (Inter)  Cosic (Pescara)  M. Capuano (Pescara)  Dodò (Roma)

Perez (Bologna)  Cascione (Pescara)  Kurtic (Palermo)

Sforzini (Pescara)  Reginaldo (Siena)  Larrondo (Fiorentina) 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto