Il prossimo 30giugno sul circuito di Silverstone si svolgerà la 64^ edizione iridata del British GrandPrix, ottava prova stagionale prevista dal calendario del mondiale di Formula Uno2013.

In realtà ilGP di Gran Bretagna conta in tutto 68 edizioni, perché fu corso per quattro volteprima di entrare a far parte del mondiale di Formula 1 (2 edizioni nel biennio1926-27 e due edizioni nel biennio 1948-49).

Negli anni '50rappresentò un vero e proprio terreno di conquista per piloti italiani: Nino Farina vinse la prima edizione iridata del 1950 (con Luigi Fagioli sul secondogradino del podio) e Alberto Ascari le due consecutive del 1952 e del 1953 (conPiero Taruffi secondo nel '52 e Farina terzo nel '53).

Sono queste tre leuniche vittorie di un pilota italiano a Silverstone, da allora solo raramentegli italiani sono andati a podio: Luigi Musso secondo nel '57, AlessandroNannini due volte terzo ('88 e '89), Riccardo Patrese secondo nel '92 e terzonel '93.

Il primotracciato del circuito di Silverstone fu ricavato, nel secondo dopoguerra, datre piste di decollo di un aeroporto militare della RAF che era dislocato inquel sito. È solo nel 1950 che si diede origine ad un vero e proprio circuito. Nel1975 una prima rilevante modifica: venne introdotta una chicane alla curvadenominata Woodcote.

Nel 1987 fu la volta della modifica della curva Bridge.

Maè nel biennio 1990-91 che vengono introdotte le modifiche più rilevanti, sempreorientate all'obiettivo di ridurre la velocità, e dunque il rischio per ipiloti nelle curve velocissime che lo caratterizzavano. Nel 2010 il circuito èstato infine allungato di 760 metri e nel 2011 è stato applicato un nuovoposizionamento della griglia di partenza: originariamente posta fra le curveWoodcote e Copse, è stata spostata fra le curve Club e Abbey.

L'ultimo interventola scorsa stagione: il circuito, caratterizzato dalla presenza di numerosebuche è stato completamente asfaltato. L'attualetracciato ha una lunghezza di 5.891 metri, da percorrere per un totale di 52giri. Il giro record, realizzato nel 2012, appartiene a Kimi Raikkonen su Lotus(1'34''661).

I piloti conil maggior numero di affermazioni nel British Grand Prix sono due: ilbritannico Jim Clark e il francese Alain Prost che lo hanno vinto per ben 5volte durante la loro gloriosa carriera.

Dietro ai due troviamo un altrobritannico, Nigel Mansell, che ha vinto a Silverstone 4 volte. Tre vittorie atesta, poi, per il tedesco Michael Schumacher e per l'australiano Jack Brabham.Infine sono in tutto 10 i piloti che sono riusciti a bissare il successo:Webber e Alonso fra quelli in attività, e poi Coulthard, Jaques Villeneuve,Lauda, Jimmy Hunt, Emerson Fittipaldi, Jackie Stewart, il nostro Alberto Ascarie l'argentino Gonzalez.

Classifichedopo il GP di Montreal

Piloti:Vettel 132, Alonso 96, Raikkonen 88, Hamilton 77, Webber 69, Rosberg 57, Massa 49,Di Resta 34, Grosjean 26, Button 25, Sutil 17, Vergne 13, Perez 12, Ricciardo7, Hulkenberg 5.

Costruttori:Red-Bull 201, Ferrari 145, Mercedes 134, Lotus 114, Force India 51, McLaren 37,Toro Rosso 20, Sauber 5.

Programma del British Grand Prix 2013

Venerdì 28giugno: prove libere (11.00-12.30; 15.00-16.30);

Sabato 29giugno: prove libere (11.00-12.00) e qualifiche (14.00);

Domenica 30 giugno: gara (14.00).

Segui la nostra pagina Facebook!