Esordio positivo a Budapest nella prima giornata dei Mondiali di Scherma per Valentina Vezzali e Aldo Montano, costretti a partire dalla fase a gironi. Aldo Montano è passato al tabellone finale di dopodomani con 6 vittorie nette (sciabola), mentre la Vezzali (fioretto) ha collezionato 5 vittorie ed una sconfitta.

Grande era l'attesa per il ritorno in pedana di Valentina Vezzali, che solo il 16 maggio ha dato alla luce il suo secondogenito, Andrea.

La Vezzali è consapevole della grande sfida, ha ripreso soltanto da un mese gli allenamenti, la pausa per la maternità le è costato una veloce discesa verso la 22° posizione a livello globale, ma la grinta e la volontà ferrea non le mancano.

Era dal Mondiale di Lipsia del 2005, subito dopo la nascita del primogenito Pietro, che la Vezzali non partiva dal girone qualificatorio, vincendo poi il titolo iridato, ma con la vittoria di oggi ha già raggiunto l'obiettivo minimo di passare al tabellone principale di mercoledì.

Sembra aver ritrovato la forma anche Aldo Montano, campione in carica di sciabola maschile, dopo i vari problemi fisici che lo hanno afflitto questo inverno ed impedito la sua partecipazione alla Coppa del Mondo, scivolando in 16° posizione.

Valentina Vezzali, nonostante la famiglia, i due figli, la scherma, ha trovato anche il tempo di farsi eleggere deputato alle scorse elezioni politiche, per la lista Scelta Civica di Mario Monti.

Dal 2010 è testimonial dell'AISM nella campagna La Gardenia dell'AISM.

Aldo Montano è noto al grande pubblico oltre che per i successi riportati nella scherma anche per la partecipazione a programmi televisivi e alle relazioni con due note esponenti del mondo dello spettacolo, Manuela Arcuri e Antonella Mosetti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto